VITERBO – La Asl di Viterbo, nell’ambito delle attività del Centro di riferimento provinciale per i disturbi dello spettro autistico, in collaborazione con Gruppo Asperger Lazio onlus, ha organizzato il convegno “Spettro autistico e organizzazione dei servizi” che si svolgerà venerdì 27 ottobre presso l’auditorium dell’Università della Tuscia, nel complesso di Santa Maria in gradi.

“La manifestazione – spiega il primario dell’unità operativa di Neurospichiatria, Marco Marcelli – costituisce la fase conclusiva di un progetto vincitore di un bando finanziato con l’8 per mille della Chiesa Valdese, presentato dall’associazione Gruppo Asperger Lazio onlus in partnership con la Asl di Viterbo e la Asl Roma 4.

Tale progetto si inserisce nelle attività di collaborazione tra la nostra azienda e il Gruppo Asperger, ormai consolidata da anni, soprattutto in relazione all’attuazione del programma Pegaso: un modello d’intervento a valenza territoriale, attraverso cui la nostra Asl fornisce e promuove servizi, interventi e opportunità per soggetti adolescenti e giovani adulti con disturbo dello spettro autistico, con livello di gravità lieve o medio-lieve, residenti nella Tuscia”.

Il convegno vuole rappresentare un’occasione importante di stimolo, di incontro e di costruzione di relazioni per i genitori, i ragazzi e i professionisti (di sanità, scuola, servizi sociali e privato sociale), finalizzata all’apprendimento dalle buone prassi e alla costruzione e al consolidamento delle reti e delle sinergie necessarie per promuovere salute mentale e qualità di vita per questo tipo di disturbo.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email