VITERBO – “Il 17 aprile 2015 presso la sala riunioni di Villa Buon Respiro si è svolta un’assemblea del personale cui hanno partecipato le Segreterie Provinciali di Cgil Cisl Uil, le quali hanno espresso indignazione di fronte all’ormai cronica situazione economica e finanziaria del Gruppo San Raffaele che grava inesorabilmente sui lavoratori, costretti, ormai da tempo, a percepire lo stipendio con grave ritardo senza che la dirigenza fornisca tempestivamente comunicazioni e motivazioni.

 

Ciò è ancor più grave in quanto la struttura è ormai accreditata con la Regione Lazio e viene remunerata in modo regolare e costante per le prestazioni erogate.

 

Le Organizzazioni Sindacali chiedono alle istituzioni locali e regionali un intervento forte verso la dirigenza del Gruppo al fine di tutelare l’utenza, la continuità assistenziale e la regolare retribuzione dei lavoratori che ivi prestano la loro opera”.

 

Antonella Ambrosini – CGIL FP
Mario Malerba – CISL FP
Lamberto Mecorio – UIL FPL

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email