VITERBO – Dopo il grande successo della prima esecuzione mondiale della composizione di Daniela Sabatini “Franciscus ! Missa in honorem Papae Francisci” eseguita lo scorso 19 marzo nel Concerto Celebrativo per il 5° anniversario dell’ Elezione al Soglio Pontificio di Papa Francesco e dell’ inizio del Suo Pontificato, il Duo “Ut Unum sint – Strumenti di Pace” delle sorelle musiciste e Terziarie francescane Daniela e Raffaella Sabatini prosegue i suoi eventi musicali a “Viterbium in Musica – I Concerti Celebrativi del Giubileo Straordinario della Diocesi di Viterbo”.

Le ideatrici ed artefici di tale iniziativa unica nel suo genere terranno per la Festa della Divina Misericordia domenica 8 aprile alle ore 21,15, alla Sala Mendel del Convento dei Padri Agostiniani (piazza della Trinità) un concerto tutto su musiche di Daniela Sabatini intitolato “La Divina Misericordia nel genio femminile della santità nel Viterbese”.

Il concerto, dedicato alla madre delle musiciste , la musicologa Giuseppina Costo Sabatini (22 aprile 1928-6 febbraio 2001) in occasione del 90° anniversario della nascita e ricordata con l’omaggio musicale “O Madre dolce e tenera”, presenta un programma di grande interesse ed attrattiva comprendente l’ Inno “Salve Mater Misericordiae – Gesù mio Misericordia, Madonna della Quercia salvaci” tratto dalla “Messa per la Madonna della Quercia” di Daniela Sabatini ed altri brani musicali della stessa autrice dedicati agli Apostoli della Divina Misericordia S. Faustina Kowalska e S. Giovanni Paolo II.

Culmine del concerto sarà la prima esecuzione mondiale della composizione ”Ritratti viterbesi” incentrata su Sante e Beate nate o comunque legate al comprensorio della Diocesi di Viterbo.

Un autentico omaggio a tali modelli della più autentica libertà e dignità femminile ed in cui, con un sapiente lavoro di ricerca e riscoperta agiografica, Daniela Sabatini ha riunito accanto alle più note S. Rosa da Viterbo, S. Giacinta Marescotti, S. Rosa Venerini, S. Lucia Filippini, anche figure quali S. Corona, S. Eudossia, la Beata Francesca da Viterbo, la Venerabile Maria Colomba da Bagnaia e la Venerabile Lucia Burlini da Piansano, oltre ad una Santa “viterbese d’adozione” quale S. Elisabetta d’ Ungheria le cui reliquie sono conservate nella Basilica viterbese di S. Francesco alla Rocca.

Il concerto, come tutti gli eventi di “Viterbium in Musica”, è ad ingresso libero e gratuito.
Commenta con il tuo account Facebook