Stefano Cruciani

VITERBO – Lucio Matteucci, nel corso della premiazione delle fotografie che hanno partecipato al concorso ”Il Carnevale Viterbese 2018”, anche se involontariamente, ha mollato una sberla agli amministratori ormai uscenti del comune di Viterbo.

In quanto, evidenziando che con la modica spesa di 3.900 euro stanziati, la volontà e l’organizzazione amatoriale è riuscita a mettere in piedi una manifestazione che rimarrà negli annali della storia viterbese.

Una festa di carnevale che ha riempito piazza del Comune all’inverosimile e che ha visto una folta schiera di persone assistere alla sfilata delle maschere (contrariamente a manifestazioni acculturanti di dubbio livello che hanno ricevuto decine di migliaia di euro di contributo).

Matteucci ha sottolineato: ”Con una spesa minima e la collaborazione di un folto numero di volenterosi siamo riusciti a realizzare un evento fantastico. Che ha permesso a viterbesi e non di divertirsi senza pagare nulla. Per non far svanire l’euforia della manifestazione Matteucci & C. nel corso dell’evento hanno lanciato un concorso fotografico a tema carnevale viterbese che ha riscosso un successo inaspettato.

Migliaia le fotografie inviate all’organizzazione, che dopo una lunga selezione è riuscita ad assegnare i premi. Messi a disposizione dalle ditte fotografiche viterbesi Mecarini e Grazini.

Matteucci ha anticipato l’organizzazione in embrione di una manifestazione chiamata Giochi senza Frontiere a Pratogiardino. Nonché una sfilata carnevalesca per l’8 Settembre.

Senza entrare nel merito delle scelte dei selezionatori riportiamo i nomi dei vincitori.

Primo premio a Stefano Cruciani, con la foto che ritrae una bimba mascherata.

Secondo premio a Massimo Del Citto, con la foto di un primo piano di una maschera. Il terzo premio è stato assegnato alla foto di Federico Bodarelli, che ha ripreso un cane che si divertiva alla grande giocando con i coriandoli svolazzanti.

Una menzione speciale è andata alla foto in B&W che rappresenta padre e figlia entrambi in maschera che si guardano divertiti e felici. Realizzata da Mariana Josepkin Behbo, questa foto, a dire il vero, avrebbe anche potuto essere da podio.

Commenta con il tuo account Facebook