Festa dell’Albero 2021, i nonni di Villa Serena (RSA e casa di riposo di Montefiascone) hanno piantato un nuovo ciliegio nel giardino interno della struttura sanitaria.
La presidente di Villa Serena, dott.ssa Elisabetta Ferrari ha ricordato l’importanza di promuovere la sostenibilità ambientale per contrastare i danni del cambiamento climatico: “Il recente G20 ci ha chiesto di piantare mille miliardi di alberi e allora, cosa aspettiamo? Piantiamola!”

Perché un ciliegio? “Perché ce lo chiedevano da tempo i nostri nonni. Il nostro giardino è ricco di fiori e piante, da oggi ci sarà anche il ciliegio che ha una fioritura meravilgiosa. Ringrazio il vivaio l’Azalea di Montefiascone per averci regalato questo bellissimo albero, di cui ci prenderemo cura con amore, come si fa con tutti gli esseri viventi, anche perché speriamo tutti di poter mangiare presto le ciliegie”.

I nonni di Villa Serena hanno passato così una mattina all’aria aperta nel giardino per la Festa dell’Albero 2021 insieme agli operatori della struttura, ai clown di corsia e alla Sindaca di Montefiascone, alla quale hanno regalato un album di foto e pensieri sugli alberi. Il tutto nel rispetto delle misure di prevenzione dal rischio covid 19.

Un ospite della casa di riposo ha letto le sue riflessioni sull’albero come metafora: sull’importanza delle radici, ben piantate nel terreno, ma anche dei rami e delle foglie, protese verso il futuro.

E, alla fine, i nonni hanno piantato il loro ciliegio e l’hanno subito innaffiato abbondantemente.

L’evento si è svolto, in allegria, nel giardino della Memoria, a Villa Serena, famosa per essere circondata da un parco di 40 ettari di bosco, prospiciente il Lago di Bolsena.

“Siamo veramente fortunati, viviamo in un angolo di paradiso – ha commentato la presidente Elisabetta Ferrari – che abbiamo il dovere morale di preservare per le generazioni future”.