TARQUINIA – Anche quest’anno il Concerto di Pasqua dell’Accademia Tarquinia Musica si è confermato un evento atteso e seguito.

Tante le persone che hanno gremito la sala consiliare del palazzo comunale per ascoltare il coro “Amici in Musica” del maestro David Ciavarella (tenore), con il soprano Yuri Tatenaka e il pianista Sergio La Stella, con la direzione artistica del maestro Giovanni Lorenzo Cardia.

L’esecuzione dei brani, dal repertorio della musica classica italiana ed europea, è stato scandito dai calorosi applausi del pubblico. Da tre edizioni il concerto apre le celebrazioni della settimana di Pasqua ed è dedicato all’Associazione Fratelli del Cristo Risorto, la festa più sentita nella città etrusca. In prima fila presenti il sindaco Mauro Mazzola e gli assessori Sandro Celli e Anselmo Ranucci, il dirigente scolastico dell’IC “Ettore Sacconi” Dilva Boem e il presidente dell’Associazione Fratelli del Cristo Risorto don Augusto Baldini.

«Siamo contenti per come è andato il concerto. – dice la presidente dell’Accademia Tarquinia Musica Roberta Ranucci – Grande merito va al coro e ai solisti che hanno dato nuova vita ai brani, facendoli propri.

Sono state due ore di bella musica, apprezzatissima dagli spettatori. Colgo l’occasione per augurare buona Pasqua alla città e ai tarquiniesi, che ci sono sempre vicini. L’attività dell’Accademia proseguirà intensa, con l’anno didattico che si avvia alla conclusione ed eventi che vedranno protagonisti i nostri allievi».

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email