Il 17 luglio all’Anfiteatro Cordeschi la produzione internazionale di Mythos Opera Festival

Terzo appuntamento con “Anfiteatro Cordeschi… a cielo aperto“, la rassegna estiva in corso ad Acquapendente, promossa dall’Associazione Teatro Boni, con direzione artistica di Sandro Nardi, in collaborazione con il Comune di Acquapendente e la Regione Lazio.

Sabato 17 luglio 2021, alle ore 21, è in programma un importante appuntamento con l’opera e la musica lirico-sinfonica: “Vi racconto la Traviata“, una produzione Mythos Opera Festival che propone le più celebri arie di Giuseppe Verdi, intervallate da racconti e aneddoti. In scena artisti di livello internazionale, selezionati nel corso delle audizioni di Mythos a Napoli, Roma, Milano e Berlino: Carolina Varela nel ruolo di Violetta, Roberto Cresca (che cura anche l’adattamento dello spettacolo) nei panni di Alfredo Germon e Alessio Quaresima Escobar in quelli di Giorgio Germont. Ballerine Alice Fortuna e Chiara Barbetta, con coreografie di Emanuela Boni. Ad accompagnare gli artisti al pianoforte sarà il maestro Gianfranco Pappalardo Fiumara, eccezionale interprete bachiano e vincitore di numerosi riconoscimenti internazionali. La voce narrante, invece, sarà quella del tenore Massimo D’ Alessio, direttore di produzione del Mythos Opera Festival.

Il 17 luglio riporteremo la grande lirica in questo gioiello di Acquapendente in una formula tutta nuova che abbiamo chiamato ‘Vi racconto La Traviata’ – spiega Gianfranco Pappalardo Fiumara, sovrintendente del Mythos Opera Festival – Sarà una sorta di spettacolo guidato, con un narratore che racconterà man mano la vicenda e con i solisti che canteranno le parti principali dell’opera, arie, duetti e terzetti, in modo da rendere il melodramma più fruibile anche a coloro che non sono avvezzi all’opera lirica. Un modo per avvicinare più persone possibili a questa forma di spettacolo, inventata in Italia nel 1599 dalla Camerata de’ Bardi e che rappresenta il made in Italy per eccellenza“.

Noi italiani dobbiamo andare fieri dell’opera, che tutto il mondo ci invidia – aggiunge Roberto Cresca, direttore artistico e interprete dello spettacolo – Iniziamo da ‘La Traviata’, l’opera lirica più rappresentata al mondo, il capolavoro di Giuseppe Verdi, parte della trilogia popolare insieme a ‘Rigoletto’ e a ‘Il Trovatore’. In scena ci saranno voci di altissimo livello. Questa stagione operistica rappresenta anche una sorta di sfida e di esperimento per questo splendido anfiteatro di tipo vittoriano che merita spettacoli di primo piano“.

L’Anfiteatro Cordeschi si trova ad Acquapendente in Via Onanese 3. Per informazioni, prenotazioni e biglietti: 334.1615504 – 0763.733174 – www.teatroboni.it.