VITERBO Giovedì 24 maggio 2018 si è tenuta la cerimonia di passaggio di consegne al Comando della Scuola Marescialli dell’Aeronautica Militare e dell’Aeroporto di Viterbo, tra il Colonnello Pilota Roger Michele Vai, Comandante uscente, ed il Colonnello Leonardo Moroni, subentrante.

La cerimonia, svolta alla presenza delle autorità civili, religiose e militari di Viterbo, è stata presieduta dal Comandante delle Scuole dell’Aeronautica Militare e della Terza Regione Aerea di Bari, Generale Squadra Aerea Umberto Baldi; era presente la Banda Musicale dell’A.M. che ne ha sancito le fasi salienti.

Il Colonnello Roger Michele Vai lascia il reparto dopo due anni di comando per andare a ricoprire il prestigioso incarico di Capo del 3° Ufficio della Direzione d’Impiego del Personale Militare dell’A.M. (DIPMA).

Nel suo intervento ha ricordato, con profonda commozione, tutti i caduti che hanno donato la propria vita per la Difesa della Patria che con il loro sacrificio hanno incarnato i valori del tricolore, in particolare a “coloro che hanno partecipato a questa avventura , ma che ci hanno dovuto abbandonare prima del tempo”; si è poi soffermato sulla cerimonia odierna “un déjà-vu che affronto con una profonda emozione perché in questo periodo ho avuto la possibilità di Comandare persone eccezionali che mi hanno supportato e sopportato senza riserva di energie, che si sono dedicati alla crescita dell’ente e che mi hanno fatto sentire parte della famiglia.”

Ha poi elencato alcuni dei più importanti risultati ottenuti durante il suo comando nei tre settori principali del Reparto, scuola, aeroporto e poligono, in particolare nel settore didattico dove “la scuola ha visto nei due anni transitare 594 allievi e 1221 frequentatori, conseguite 163 laureati di cui 23 con lode,(….) l’introduzione dei corsi per marescialli a nomina diretta, l’introduzione dei corsi per marescialli Musicisti, l’introduzione della fase comportamentale da affiancare a quella attitudinale per il tirocinio dei concorsi marescialli, e ci stiamo predisponendo per simulare l’incorporamento e la gestione di 300 sergenti”.

Infine prima di formulare gli auguri al suo successore ha ringraziato, quanti all’interno del Reparto, in Forza Armata e tra le Istituzioni locali hanno fornito il proprio aiuto e supporto in questi due anni di comando.

Il Colonnello Moroni prima di assumere l’incarico di Comandante ha svolto gli incarichi di Direttore degli Studi, Comandante dei Corsi e Vice Comandante della Scuola. Nel suo intervento si è dichiarato “Consapevole dell’impegno incondizionato che mi viene richiesto e della delicatezza dell’incarico, impiegherò tutte le energie e le risorse professionali a mia disposizione per ripagare, come meglio è possibile, il grande credito che mi è stato concesso.

Poi, dopo aver fatto gli auguri al suo predecessore, si è rivolto al personale del quadro permanente invitandolo a continuare “ad operare con lo stesso entusiasmo, con la stessa ben nota dedizione e con la stessa efficacia che lo ha sempre contraddistinto.” Infine un pensiero anche per i frequentatori dei corsi ai quali ha raccomandato “di affrontare questo importante momento della loro vita con il necessario entusiasmo, con serenità e profonda passione, con elevato senso di responsabilità, esemplare onestà ed estrema curiosità.”

In conclusione il discorso del Comandante delle Scuole e della Terza Regione Aerea Generale di Squadra Aerea Umberto Baldi, il quale dopo aver ringraziato tutti i presenti e salutato deferentemente la Bandiera d’Istituto, ha ricordato come “il cambio al vertice rappresenta un evento fisiologico nella vita di un Reparto, con esso infatti si prosegue nel corso della continuità, della condivisione dei valori e degli ideali che rappresentano le fondamenta su cui si basa la nostra Forza Armata e contemporaneamente viene assicurata una nuova linfa ed energia, frutto delle diverse esperienze dei Comandanti che si avvicendano….”.

Si è poi rivolto al Colonnello Vai che “ha saputo operare con entusiasmo, coerenza ed impegno, contribuendo in maniera determinante al conseguimento della missione e migliorando nel contempo il livello qualitativo dell’Istituto (….). A Te Roger rivolgo il benfatto a nome del Comando Scuole certo, che continuerai, con immutato entusiasmo a distinguerti anche nel nuovo e delicato incarico” ed al Colonnello Moroni al quale “desidero confermare la mia piena fiducia, sicuro che saprà proseguire nella fattiva opera di tutti coloro che lo hanno preceduto (….)

A lui rivolgo il mio migliore augurio di buon lavoro”. In chiusura il Generale Baldi ha ricordato l’attentato mafioso in cui il giudice Falcone, la consorte e tre agenti di scorta, in quanto ieri, 23 maggio 2018, ne ricorreva il 26 ° anniversario: “Il loro sacrificio se deve essere onorato, soprattutto in questo, Istituto, deve costituire un faro per tutti noi che operiamo per far ricorso alle migliori qualità umane e professionali presenti in ciascuno di voi……”.

Al termine della cerimonia si è tenuto, presieduto dal Generale Baldi, il tradizionale pranzo di corpo al quale ha partecipato tutto il personale del Reparto.

 


 

“Desidero formulare i migliori auguri di buon insediamento al nuovo Comandante della Scuola Marescialli Aereonautica Militare, il Colonnello Leonardo Moroni. Vorrei, altresì, esprimere un sincero ringraziamento al Colonnello Roger Michele Vai per il grande lavoro svolto in questi anni, in cui sono state davvero tante e rimarchevoli le iniziative sviluppatesi all’interno della Scuola Marescialli Aereonautica Militare. Al nuovo Comandante, inoltre, rinnovo il mio più sincero augurio di buon lavoro e prosieguo dell’ottimo svolto fino ad ora”.

Così in una nota il Senatore Francesco Battistoni (FI)

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email