VITERBO – Il S.A.I. – Sportello d’Ascolto Integrato Onlus – nasce nel 2013 con lo scopo di offrire un servizio consulenziale gratuito destinato ai cittadini maggiorenni residenti nella città/provincia di Viterbo che affrontano condizioni di particolare disagiopsico-emotivo. Opera in Piazza san Francesco 2 a Viterbo attraverso un’équipe composta da professionisti esperti nelle diverse aree d’intervento e prevenzione per la tutela della persona: stalking, cyberstalking, gaslighting, conflittualità familiare in presenza di minori. Patologia da gioco d’azzardo compulsivo, dipendenza sessuale da internet, dipendenza affettiva, dipendenza da cibo.

L’intervento del S.A.I volge, inoltre, verso situazioni di malessere nel mondo del lavoro come mobbing, danni da stress lavoro- correlato, burn out, disoccupazione, cassaintegrazione. Nel sociale offre un intervento di accoglienza per il disagio psicologico di donne e minori immigrati e la possibilità di effettuare colloqui domiciliari per il sostegno psico-emotivo alle persone con disabilità.

In prima linea nella sensibilizzazione e informazione verso queste tematiche il S.A.I Onlus è stato protagonista di importanti iniziative: la campagna itinerante contro lo stalking e cyberstalking , che ha toccato dieci comuni della provincia di Viterbo, la campagna per la prevenzione della dipendenza da gioco d’azzardo; “ Amore e psiche”, un viaggio alla scoperta dell’amore in tutte le sue declinazioni e, soprattutto l’occasione per approfondire la differenza che esiste tra l’amore sano e l’amore malato ; “Essere Donna…non solo l’otto marzo”, un ciclo di conferenze ed eventi artistici a cadenza annuale, di approfondimento sugli aspetti sociologici- psicologici del “mondo della donna” che è giunto quest’anno alla sua quarta edizione.

L’intento del ciclo di incontri “Essere Donna” è stato quello di far sviluppare nei partecipanti una maggiore consapevolezza della complessità e ricchezza dell’universo femminile puntando l’attenzione sulle dinamiche psico-emotive che si articolano nel ciclo di vita femminile dall’adolescenza alla terza età.

Le precedenti edizioni hanno dato ampio spazio ai principali momenti di disagio che possono presentarsi nella vita di una donna inerenti lo sviluppo fisico e della propria immagine corporea , la maternità, il suo rapporto di coppia e con i figli, l’attività lavorativa, il rapporto con l’arte e l’età senile.

Nella sua quarta edizione “Essere Donna… non solo l’otto marzo”, si fa promotrice di tre incontri gratuiti in cui l’attenzione sarà rivolta alle possibili realtà di disagio che possono presentarsi nella vita di una donna di oggi fin dalla pubertà, approfondendo tematiche concernenti il bullismo al femminile, con l’approfondimento del fenomeno delle baby gang in rosa, la cura e la salute del proprio corpo e il suo rapporto con l’eros. Gli incontri saranno rivolti a tutti.

Gli incontri si terranno sabato 20, martedì 23 e martedì 30 Maggio dalle ore 17,30 alle 19,30 presso il Circolo Cittadino di Viterbo, in Via dei Pellegrini 23 (Piazza del Gesu’) – Viterbo – e saranno condotti dalla Dr.ssa Valentina Tanini, consulente del S.A.I. Onlus, che di volta in volta intervisterà gli ospiti presenti .

Questo il programma degli incontri gratuiti ed aperti a tutti:

20 Maggio “Baby gang in rosa: il fenomeno della violenza al femminile”
Con la Dr.ssa Maria Felicita Pizzi e con la Dr.ssa Valentina Tanini , dalle ore 17.30 alle ore 19,30
In questo incontro il focus sarà posto sull’analisi di un fenomeno in crescita, quello della violenza e del bullismo al femminile di cui si parla ancora troppo poco. Saranno oggetto di approfondimento le differenze e i punti di contatto tra il bullismo compiuto da ragazze e quello agito da ragazzi, i profili di personalità della bulla e della bullizzata, la conformazione e il ruolo del gruppo delle gregarie. Ampio spazio sarò dedicato ai motivi che spingono una donna ad usare violenza contro le altre donne e al possibile collegamento tra la messa in atto di comportamenti aggressivi della ragazza in giovane età e l’assunzione di ruoli di spicco in attività criminali.

23 Maggio “In cucina di sofia ci siamo anche noi” – Nutrirsi di fiducia
con la Dr.ssa Eleonora Di Marco, la Dr.ssa Sonia Etere e Valentina Tanini dalle 17,30 alle 19,30
Un’occasione per approfondire il tema dell’alimentazione in un’ottica di sanità, prevenzione e benessere per la salute della donna, con focus sui possibili “eccessi” alimentari disfunzionali per l’organismo. Si parlerà di come nutrirsi in modo sano e piacevole al fine di raggiungere un equilibrio psicofisico. Un ampio spazio sarà dedicato al pensare comune: convinzioni erronee e falsi pregiudizi sull’alimentazione sana e quella disfunzionale. Sarà questa, infine, un’occasione per parlare del rapporto con il cibo come un possibile veicolo di messaggi all’interno della relazione con sé stessi e con gli altri, attraverso la storia di una giovane donna Sofia, protagonista del libro “La cucina di Sofia” della Dr.ssa Sonia Etere.

30 Maggio “ Il femminile e l’eros: quello che le donne non dicono”
con la Dr.ssa Rosamaria Spina e Valentina Tanini dalle ore 17.30 alle ore 19,30
Un incontro per approfondire un tema, quello del rapporto tra le donne e l’eros , attorno al quale da sempre gravitano vissuti contrasti di interesse e pudore da parte del sesso femminile. Si cercherà di approfondire quali sono le conquiste e quali restano i tabù per la donna di oggi in tema di sessualità e desiderio sessuale. Si tenterà, inoltre,di aprire uno spazio di riflessione su come la donna di oggi vive quella che sembra essere una maggiore “ libertà sessuale” e su come interagisce con un maschile che è stretto nella morsa tra bisogni affettivi e istinti predatori”.

S.A.I onlus
Sportello Ascolto Integrato

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email