CIVITA CASTELLANA – L’amministrazione comunale di Civita Castellana informa che è possibile presentare le domande per l’assegnazione di 298 loculi nel realizzando padiglione Z del cimitero. La domanda dovrà essere presentata a mano e dovrà pervenire all’Ufficio Protocollo accompagnata dalla ricevuta di versamento dell’acconto e dalla copia di un documento di identità. Si avverte che tutti coloro che hanno presentato domande precedenti alla pubblicazione dell’avviso sono tenuti a presentare nuova istanza perché tutte le domande precedenti non saranno prese in considerazione.

 

“Finalmente siamo pronti con la costruzione di 298 nuovi loculi al cimitero nuovo, in risposta alle moltissime richieste dei cittadini – ha dichiarato il sindaco di Civita Castellana, Gianluca Angelelli – in tanti in questi anni sono venuti per chiedere un ricongiungimento per i propri cari defunti, che, non avendo acquistato in precedenza i loculi, si sono poi trovati in luoghi diversi e distanti del cimitero, spesso in loculi prestati da altri concessionari. Questa è la soluzione per tutte le situazioni di questo tipo, alle quali infatti verrà data la priorità in fase di assegnazione. Invito perciò chi è interessato a presentare la domanda perché tutte quelle inoltrate prima dell’avviso pubblico non saranno prese in considerazione per l’assegnazione”.

 

Per assegnare i loculi si procederà seguendo i criteri stabiliti dalla delibera di giunta n. 19 del 28.01.2015, vale a dire: si potranno ottenere massimo due loculi per ogni richiedente, nell’assegnazione avranno precedenza tutti coloro che hanno situazioni di prestito o occupazione temporanea di loculi concessi ad altre persone e la richiesta potrà essere estesa anche al coniuge, ancorché vivente; nell’assegnazione si seguirà il criterio dell’anzianità (dal richiedente più anziano a quello più giovane) con precedenza per tutti coloro che abbiano compiuto 70 anni di età, a prescindere dalla data di presentazione della domanda. In caso di richiesta per due coniugi è sufficiente che il compimento del 70° anno di età riguardi almeno uno dei due; per l’assegnazione della preferenza sulle file si seguirà l’ordine di presentazione delle domande al protocollo. Per l’assegnazione è necessario il versamento di un acconto pari al 50% del corrispettivo dovuto, senza il quale la domanda sarà considerata irricevibile. L’acconto è così determinato: prima fila euro 1.148 per ogni loculo richiesto, seconda fila euro 1.275, terza fila 1105, quarta fila 723 euro.

Commenta con il tuo account Facebook