BLERA – “La scorsa settimana, si è conclusa, con un record di presenze, la X^ edizione della manifestazione denominata “A San Martino ogni mosto diventa vino”, ottimamente organizzata dalla Pro Loco di Blera.

L’Associazione del Volontariato di Blera onlus, nell’ambito della medesima manifestazione ha partecipato, con la gestione della cantina “La Balestra”, ottenendo una gradita conferma in termini di partecipazione, da parte degli amici, che tutti gli anni vengono a gustare le prelibatezze e le eccellenze del nostro territorio, nella consapevolezza che il ricavato della cantina sarà devoluto interamente in beneficienza per scopi sociali.

Forte di questa ormai riconosciuta serietà ed impegno sociale, quest’anno abbiamo avuto al nostro fianco, una eccellenza del mondo contadino: il Consorzio di tutela dell’abbacchio romano I.G.P., attraverso il quale abbiamo potuto presentare ai nostri amici “l’abbacchio alla Biedana”, particolarmente apprezzato da tutti.

Come conseguenza, nel corso della prima serata della manifestazione, abbiamo avuto l’onore di avere tra i nostri ospiti, la rappresentanza di tutto il mondo agricolo viterbese, nelle persone del Vice Presidente del Consorzio dell’abbacchio romano Sig. Natalino Talanas, il Presidente della Coldiretti Dott. Mauro Pacifici ed il Presidente della CIA Agricoltori Italiani Dott. Fabrizio Pini.

L’allevamento delle pecore nel nostro territorio rappresenta indubbiamente, una importante attività economica, in grado, come nel caso del Consorzio dell’Abbacchio Romano, di tutelare tutti gli allevatori che con continui sacrifici riescono, oggi in una realtà economica spesso deviata da altri fattori, ad immettere sul mercato, un prodotto di primissima qualità, e al contempo tutelare i consumatori stessi, attraverso il marchio IGP (Indicazione Geografica Protetta) rilasciato dalla Comunità Europea a seguito della verifica di un rigido disciplinare di produzione e verifiche rigorose.

Il Consorzio di Tutela dell’Abbacchio Romano IGP, attraverso il Presidente Dott. Claudio Celletti, che ringrazio vivamente, ha voluto donare alla nostra Associazione, tutta la materia prima per conquistare i palati di chi ha voluto venire nella nostra cantina, contribuendo in maniera determinante alla riuscita della manifestazione, ed alle nostre iniziative socali, che nei prossimi giorni si concretizzeranno nella donazione di due defibrillatori, per la comunità di Blera e la frazione di Civitella Cesi, nell’acquisto di una lavagna LIM per la scuola media, e di attrezzature per la locale Croce Rossa (Manichino per corsi di primo soccorso, deambulatore e poltrona).

Un ringraziamento va agli amici del Pedale Etrusco di Blera che ancora una volta hanno voluto essere presente da noi in una sorta di gemellaggio ciclistico gastronomico sociale;
Al Comune di Blera per la collaborazione offerta;
Alla brillante Pro Loco di Blera, che seppure formata da giovanisimi, nella scia delle precedenti edizioni è riuscita a mantenere alto il livello della festa, anche a costo di grandi sacrifici;
A tutti i cantinieri che hanno permesso con il loro lavoro, il successo della X edizione;

Mi sia consentito infine ringraziare, tutti i nostri volontari  che hanno deciso di non godersi la festa, ma si sono impegnati con settimane di duro lavoro per la riuscita della stessa, con il solo scopo di poter donare, il nostro ricavato per opere di beneficienza. Posso sicuramente dire di rappresentare un gruppo di persone, di cui andare orgoglioso sempre, in ogni momento della mia vita”.

Dott. Bernardino Piccini
Il Presidente dell’Associazione del Volontariato di Blera onlus