NEPI – Sabato 2 dicembre presso il nostro Museo, Daniela Rizzo e Maurizio Pellegrini, funzionari per molti anni presso la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Etruria meridionale e vincitori nel 2014 dell’ARCA’s Art Protection & Recovery Award, parleranno della loro lunga esperienza nel campo del contrasto al traffico internazionale di reperti archeologici.

L’incontro sarà accompagnato dalla proiezione di un breve filmato, una “detective story” frutto del loro lavoro, nel quale verranno mostrati documenti inediti sulla rete “piramidale” dell’organizzazione dei trafficanti, mappe dettagliate delle rotte del mercato illegale e perfino polaroid scattate dai tombaroli per documentare i loro “trofei”.

Una sorta di “giro del mondo” compiuto dai capolavori archeologici, compreso il Cratere di Eufronio, recuperati dopo una serie di sequestri e restituzioni da parte dei musei che li avevano acquistati non proprio legalmente.

Alla fine dell’incontro seguirà una degustazione di vini in collaborazione con l’azienda “Tenuta Ronci di Nepi”. Ingresso libero.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email