Questa uscita fa parte della nostra iniziativa “Le bellezze della Tuscia come terapia contro il Covid!” ed è GRATUITA per tutti coloro che si sono sentiti maggiormente colpiti dalla pandemia o dalle sue conseguenze, come ad esempio gli operatori sanitari, chi lavora nella ristorazione, chi organizza eventi, il mondo del teatro e dello sport, a chi ha perso il lavoro, ma anche a tutti coloro che non riusciranno più a partire e che pagheranno SOLO il biglietto d’ingresso ai musei ed eventuale noleggio di radioline con auricolari ove richiesto. Vogliamo donare a chi ha sofferto di più un momento di svago, una sorta di coccola, offrendo quello che sappiamo fare meglio.

Il Parco Regionale dell’antichissima città di Sutri rappresenta una delle più piccole realtà del sistema regionale delle Aree Protette del Lazio.
E’ caratterizzato da importanti evidenze archeologiche e dalla compresenza di valori storici, paesaggistici ed ambientali.

L’antichissima città di Sutri che ricorda incontri storici tra impero e papato e ancor prima tra etruschi e romani, presenta un caratteristico centro storico di assetto medioevale arroccato su un alto sperone di tufo rosso.

Noi ne visiteremo la parte più antica, ripercorrendo a valle l’importante via romana Cassia. La stessa arteria fu denominata Francigena nel Medioevo per essere stato asse viario dei pellegrini alla volta di Roma e della Terra Santa, che vedevano in Sutri un’importante meta prima di giungere alla Città di Pietro anche per via di un’importante chiesa rupestre dedicata alla Madonna del Parto sede di un precedente luogo di culto dedicato al dio Mitra.

Lo visiteremo passando dall’anfiteatro interamente scavato nella roccia, a lungo sepolto e lasciato nell’oblio, al castello di Carlo Magno, proseguendo nelle profonde tagliate di tufo sulle orme dei pellegrini per ritornare al punto di partenza attraverso l’incredibile necropoli rupestre.

Visita guidata a cura di Antico Presente

Guida
Sabrina Moscatelli, Guida Turistica Abilitata e Guida Ambientale Escursionistica iscritta nel registro nazionale AIGAE

Dati tecnici
Durata 3 ore

Appuntamento
Venerdì 12 marzo 2021  ore 14.00 alla Biglietteria dell’Anfiteatro a Sutri (VT).Per il luogo preciso CLICCA QUI

Condizioni

  • Prenotazione obbligatoria alla quale si riceverà conferma sulla disponibilità.
  • La guida si riserva il diritto di annullare o modificare l’itinerario proposto a sua discrezione, per garantire la sicurezza in base alle condizioni del meteo, del sentiero e dei partecipanti.
  • Con la prenotazione i partecipanti dichiarano di avere la giusta preparazione per l’escursione.
  • Metà delle nostre disponibilità sarà riservata a coloro che si sono sentiti maggiormente colpiti dalla pandemia o dalle sue conseguenze..

Nota Covid
Ai sensi delle vigenti disposizioni per l’emergenza da COVID-19, per la partecipazione all’attività è OBBLIGATORIO che ciascun partecipante:

  • sia dotato di propria mascherina protettiva;
  • sia dotato di flaconcino di gel disinfettante non autoprodotto;
  • mantenga rigorosamente la distanza interpersonale di 2 metri. Nei sentieri in natura la mascherina andrà indossata nei momenti in cui non sarà possibile rispettare tale distanza;
  • è vietato scambiarsi oggetti di qualsiasi tipo (cibo, acqua ecc).

Quota individuale

  • GRATUITO per coloro che si sono sentiti maggiormente colpiti dalla pandemia o dalle sue conseguenze che pagheranno solo il biglietto d’ingresso di  €8,00
  • Noleggio auricolari con radiolina dove è necessario
  • Tutti gli altri, oltre al biglietto d’ingresso di €8,00, pagheranno € 10,00 per la visita guidata.
  • La quota è comprensiva della polizza professionale RC con massimale di Euro 5.000.000.
  • I ragazzi fino a 16 anni non pagano mai  la visita guidata ma solo gli ingressi ove richiesti.

 Informazioni e prenotazioni
Sabrina 339 5718135 [email protected]   www.anticopresente.it