ACQUAPENDENTE – I ragazzi della III B del Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” di Acquapendente porteranno sicuramente un bel ricordo del loro primo giorno all’interno di un’università. Il 26 maggio scorso, infatti, accompagnati dalle insegnanti Marta Ronca e Rosanna Pelosi, si sono recati presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” per partecipare alla premiazione di un concorso indetto da questa ed altre due università della regione Lazio (Università degli Studi “Roma tre” e Università degli Studi della Tuscia, Viterbo) allo scopo di valorizzare lo sviluppo della formazione scientifico-umanistica nelle Scuole Secondarie di Secondo Grado.

 

Gli studenti del “da Vinci” hanno scelto di sviluppare l’argomento “Paleo-dieta e paleopatologia per il recupero delle specie autoctone” con un elaborato dal titolo “Mens sana in corpore sano”.

 

Ognuna delle sopraccitate Università ha scelto solamente sei progetti tra i tanti presentati dalle scuole della Regione e l’originalità del lavoro svolto dagli alunni della scuola di Acquapendente non è passata inosservata alla commissione di “Tor Vergata”, che lo ha valutato come uno dei migliori. A questo punto ogni commissione ha dovuto scegliere tre produzioni tra le sei che aveva selezionato in precedenza. Il premio finale è veramente importante: la partecipazione a EXPO 2015 a Milano.

 

Per un soffio il progetto “Mens sana in corpore sano” è rimasto fuori dall’albo dei vincitori con un quarto posto che lascia un pizzico di rammarico. Il bilancio finale di questa esperienza, però, non può che essere positivo: la soddisfazione per aver svolto uno tra i migliori diciotto elaborati presentati in tutta la regione Lazio è enorme e i ragazzi del III B saranno sicuramente orgogliosi del prestigioso risultato ottenuto.

 

Classe III B a Roma [2]

Commenta con il tuo account Facebook