BLERA – Il 15 e 16 aprile 2016, presso il Centro di archeologia Sperimentale “Antiquitates” di Civitella Cesi (Blera), avrà luogo il V Convegno nazionale “Presenze longobarde nelle regioni d’Italia”.

 

L’evento, patrocinato dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, dai Comuni di Blera, Brescia, Cividale del Friuli e Castelseprio, è organizzato da Federarcheo, dalla Società friulana di archeologia e da “Tuscia Explorer – ArcheoCinematografica Giuseppe Fabbri”, in collaborazione con Archeotuscia Onlus, Società archeologica viterbese Pro Ferento, Agens Cultura, Archeo Ares e Perceval Archeostoria.

 

Il convegno costituisce un’importante tavola rotonda di livello nazionale, finalizzata al confronto di idee, studi e ricerche relative alle presenze longobarde in Italia, alle potenzialità turistiche delle rispettive zone interessate, nonché al periodo storico in cui i Longobardi hanno vissuto e affermato la propria identità culturale, sociale, politica e militare.

 

Una grande opportunità di incontro per Università, Società archeologiche, Tour operator, Agenzie e Professionisti del settore turistico, Editori, Case di produzione cinematografica e televisiva ed appassionati.

 

L’iscrizione per presentare ricerche, studi o lavori digitali attinenti al tema, è gratuita e da effettuarsi entro il 6 marzo 2016. Entro lo stesso termine sarà possibile, per enti ed associazioni interessate a collaborare, chiedere l’inserimento del proprio logo all’interno del manifesto.

 

I partecipanti potranno, inoltre, usufruire di una Convenzione con il Centro sperimentale, per pasti e pernottamento.
Per iscrizioni o informazioni, contattare il coordinatore dell’evento, Agostino Cecchini, ai seguenti recapiti: tel. 3394950485 – e-mail [email protected]