La fase 3 dell’emergenza sanitaria Covid-19 ci offre anche delle opportunità: una di queste, come è stato da più parti ribadito, è modificare il nostro modo di viaggiare, imparando ad apprezzare le mete che solitamente rimangono fuori dai più frequentati…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati

Articolo precedenteMontalto di Castro, con l’ingresso in Consiglio di Emanuele Bernacchini continua l’impegno dell’amministrazione comunale
Articolo successivoEstate Graffignanese, nel Parco S. Bianchetti di Sipicciano “Corri, dall’inferno a Central Park”