Giovedì 14 maggio alle ore 10 si terrà un seminario online “La Tuscia prima del Coronavirus. Tra archeologia, arte, archivi, storie e testi”, organizzato da un gruppo di docenti di Beni Culturali dei Dipartimenti Distu e Disucom dell’Università degli Studi della Tuscia.

Gli interventi dei relatori verteranno su tematiche relative alla Tuscia in un ampio arco cronologico, esteso dall’età antica a quella contemporanea. A questo incontro, introdotto dal direttore del DISTU, Saverio Ricci, parteciperanno i professori Amedeo De Vincentiis, Salvatore De Vincenzo, Paolo Marini, Raffaella Menna, Gilda Nicolai, Giuseppe Romagnoli e Giovanna Tosatti.

L’iniziativa è rivolta non solo agli studenti dell’ateneo viterbese. È prevista, infatti, la diffusione della registrazione dell’evento su varie pagine Facebook presenti nel territorio. Gli interventi non avranno perciò un taglio strettamente specialistico, ma l’auspicio degli organizzatori è che interessino un pubblico ampio.

Questo seminario è il primo di una serie di seminari che si svolgeranno online (meet.google.com/zgq-eqkc-sqn)ogni tre settimane. Il secondo è programmato, infatti, per il 4 giugno. L’obiettivo è quello di far sentire forte e organizzata la voce di importanti discipline del comparto umanistico dell’Ateneo, in un momento difficile della nostra città e del nostro Paese, e nel contempo di gettare anche in questa fase nuova luce sul ricchissimo patrimonio culturale della Tuscia.