Il testo – punta di diamante del progetto europeo “Eu Collective Plays!”, dedicato alla promozione della scrittura collettiva e del teatro polivocale – è un testo a sei mani firmato, insieme a Gian Maria Cervo, dai Fratelli Presnyakov, autori russi di origine iraniana rappresentati…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati

Articolo precedenteRaccolta stradale straordinaria ingombranti a Viterbo, i prossimi appuntamenti
Articolo successivoVetrallalà, il nuovo festival degli artisti di strada