Gli artisti del Lazio Simona Benedetti, Dania Minotti, Paola Ummarino, Piera Narducci, Federica Furci, Laura Girardello espongono alla XII tappa della Mostra d’arte internazionale “Omaggio a Frida”, dal 20 giugno al 20 luglio 2019 presso l’Istituto Italiano di Cultura, Città del Messico, Avenida Francisco Sosa 77, a cura di Amedeo Fusco organizzata dal Centro di Aggregazione Culturale di Ragusa. La mostra “Omaggio a Frida”, dedicata all’artista messicana Frida Kahlo, è nata da un’idea di Amedeo Fusco. La mostra è stata voluta dal direttore dell’Istituto Italiano di Cultura Marco Marica e vede come partners: il comune di Lucca, Tintoretto pennelli, l’associazione Sfumature di Pontedera, l’azienda Ecodep e il Peperoncino Festival di Diamante. Alla cerimonia di apertura erano presenti il Direttore dell’istituto Italiano di Cultura Marco Marica e Hilda Trujillo, direttrice del Museo Casa Azul, entrambi hanno sottolineato l’importanza di una mostra come questa, che nelle varie tappe ha attirato migliaia di visitatori. personaggio incredibile, forza e vitalità. Quello che più impatta, ha detto il diplomatico italiano:”É il contesto di Frida, una donna unica con una vita molto difficile ma con il coraggio di viverla e la capacità di dire: ¡Viva la vida!. – .. In Italia, Frida Kahlo è considerata uno dei più importanti artisti di tutti i tempi, da qui il richiamo che ha avuto l’iniziativa di mettere insieme questa mostra. Frida abbraccia tutta l’umanità dai bambini agli anziani, perché le emozioni che trasmette sono emozioni pure e belle che toccano il cuore di tutti “, ha detto Fusco. Hilda Trujillo, direttrice del Museo Casa Azul , che si è detta commossa da questo riconoscimento artistico. “Ho visto tributi a Frida in altri paesi e non so, qui sento una sottigliezza, un dettaglio degli artisti, l’ho attribuito alla tradizione dell’arte e alla cultura italiana così profonda che l’Italia ha, con così tanta tradizione storica, tanto amore per l’arte, Questa mostra è uno spettacolo incredibile e tutte le opere sono state realizzate con passione e maestria.

Simona Benedetti nasce a Roma il 27 marzo 1978. Da sempre appassionata di arte, inizia il suo percorso artistico iscrivendosi al Liceo artistico “ Tuscia” di Viterbo. Dopo un periodo dedicato all’arte orafa, matura la sua passione per la pittura sentendo l’esigenza del perfezionamento iscrivendosi alla scuola di arti visive NEXT di Viterbo. Svolge ed approfondisce le diverse tecniche pittoriche e relative al disegno. Partecipa a diverse mostre collettive e personali. Partecipa alla mostra Omaggio a Frida a cura di Amedeo Fusco.

Dania Minotti ,attraverso le sue opere esprime l’esigenza di trasposizione dell’emozione che le suscita un volto, uno sguardo o un particolare a cui poi segue uno studio minuzioso dell’insieme. Il disegno è sempre stato la sua passione approfondito con gli studi artistici riuscendo così a leggersi dentro e al contempo a leggere dentro i soggetti protagonisti delle rappresentazioni, gestendo l’atto creativo con maestria. Ha lavorato come assistente nei teatri e ha partecipato a mostre collettive in Italia e all’estero. Ha partecipato alle mostre “Omaggio a Frida”.

Paola Ummarino Fotografa autodidatta, riconosciuta a livello nazionale ed internazionale, iscritta al Centro di Aggregazione Culturale di Ragusa e alla galleria d’Arte Moderna di Milano. Ho esposto in mostre collettive a: Ragusa, Battipaglia, Brughiero, Milano, Caltanissetta Palazzo Moncada, Orvieto Palazzo dei Sette, Comiso MOMM, Roma Palazzo Taverna – Dioscuri del Quirinale – Piazza Colonna. Ho il piacere di ripresentare “Piccola Frida” una fotografia a colori di una giovane messicana in parata per il Columbus Day di New York, gia’ esposta nelle varie tappe della Mostra “Omaggio a Frida”.L’amore. Occhi dentro occhi. Anime in collisione. Respiri che viaggiano allo stesso ritmo. E poi sorrisi, sorrisi sinceri.

Piera Narducci, docente di discipline pittoriche e pittrice, Piera Narducci vive e lavora a Roma. Per le sue opere utilizza varie tecniche quali carbotello, acquerello, pastello ed olio. Ha partecipato ad importanti rassegne di arte contemporanea in Italia, riscuotendo il consenso del pubblico e riconoscimenti da parte della critica. Negli ultimi anni è stata esponente autorevole in molti eventi promossi dalla Galleria d’Arte “Cassiopea” di Roma. Aderisce al Centro di Aggregazione Culturale. Ha partecipato alle mostre “Omaggio a Frida”.

Federica Furci : Sono una ooak (one of a kind) artist doll da circa quattro anni. Da quando è nato questo grande amore, modello tutti i giorni, utilizzo arigilla polimerica tutta completamente modellata a mano senza uso di stampi e questo vuol dire che i pezzi sono unici e irripetibili. Mi immergo in questo mondo e la mia anima si riempie di vita, di fantasia e di colore. Partecipo alla mostra Omaggio a Frida in Messico.

Laura Girardello, nata a Lido di Venezia e laureata a Padova in Lettere moderne. Si è occupata di ambiente e diritti di umani e non umani partecipando nel 1978, presso l’UNESCO, alla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Animale. Si dedica alla pittura e alla fotografia sperimentando tutti i percorsi della propria evoluzione, con occhio attento al mondo in cui viviamo e agli enigmi del cosmo. Secondo premio per la Fotografia alla recente Mostra “Open Art 2017”. Ha partecipato a tutte le tappe della mostra “Omaggio a Frida”. Aderisce al Centro di Aggregazione Culturale.

Giovanni Peroncini, nato a Savona il 17 febbraio 1952. Laureato in Scienze Biologiche all’Università degli Studi di Roma ed appassionato di filosofia. Animalista, ha partecipato, nel 1978, presso l’UNESCO di Parigi alla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Animale. Terzo premio per la fotografia alla Mostra “OpenArt 2017” a Roma. Aderisce al Centro di Aggregazione Culturale. Ha partecipato a tutte le tappe della mostra “Omaggio a Frida”.

L’esposizione di “Omaggio a Frida” può essere visitata fino al 20 luglio in Calle Francisco Sosa 77, Coyoacán Città del Messico.

Commenta con il tuo account Facebook