SAN LORENZO NUOVO – Con l’arrivo della primavera ricomincia anche il ricco programma di iniziative didattiche che ogni anno la biblioteca comunale di San Lorenzo Nuovo propone alle scuole locali di ogni ordine e grado, allo scopo di abituare bambini e ragazzi alla frequentazione della biblioteca, stimolando in loro al contempo il piacere della narrazione, della lettura espressiva, il gusto di leggere e di raccontare.

 

Questo mese, alle ormai consolidate esperienze didattiche di educazione alla lettura, si aggiunge anche la riedizione di Libriamoci, la lodevole iniziativa promossa ad ottobre 2014 dal Centro per il libro e la lettura (MiBACT) e dalla Direzione generale per lo studente (MIUR), alla quale la biblioteca e le classi della scuola secondaria di primo grado avevano prontamente aderito. La validità dell’iniziativa e il successo riscontrato dalla partecipazione alla manifestazione hanno convinto il personale docente e la bibliotecaria a proporre nuovamente a marzo, questa volta in completa autonomia, una maratona di lettura tra gli studenti, che presenteranno ai compagni i libri da loro scelti in biblioteca leggendone i brani preferiti.

 

Oltre a queste iniziative didattiche le varie classi della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado parteciperanno anche ai laboratori e agli approfondimenti informativi sul tema della raccolta differenziata organizzati in biblioteca, per contribuire a sensibilizzare gli alunni sulle problematiche connesse con la produzione e la gestione dei rifiuti e a diffondere un’informazione esatta sulla pratica corretta per effettuare la raccolta differenziata. Continuano inoltre i consueti appuntamenti mensili di promozione della lettura, con pomeriggi di racconti, letture o laboratori creativi rivolti ai bambini della scuola dell’infanzia e della scuola primaria.

 

Ma le novità non sono finite. In biblioteca sono state recentemente installate due postazioni pc ad uso degli utenti, entrambe provviste di accesso alla rete internet wi-fi. Le postazioni possono essere utilizzate in modalità videoscrittura o per la navigazione in internet, per consultare online il catalogo della biblioteca, o altri cataloghi, ed effettuare qualsiasi genere di ricerca. Il servizio è gratuito.

 

“La biblioteca –dice il Sindaco Massimo Bambini – rappresenta per questa Amministrazione un settore importante da tutelare ed implementare; non solo un luogo di cultura ed aggiornamento ma anche uno strategico punto di aggregazione che, grazie alle varie iniziative proposte, vede costantemente aumentare il numero di frequentatori”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email