CANEPINA – In questo progetto, ideato dal parroco Don Gianni Carparelli, affiancato dall’’Associazione Culturale Universo 3000, erano previste, fra le tante manifestazioni culturali, vari concerti di musica classica, da tenersi ogni sabato sera del mese di giugno, nei diversi luoghi, più antichi e più significativi della storia del paese.

 

Gli stessi luoghi, dalle dimensioni piccole e circondati dalle antiche mura delle case, hanno suscitato ogni sera in ognuno di noi, quella sensazione in cui una piccola comunità si raccoglie, per il piacere di stare insieme e per il piacere di condividere. Influenzati da questa atmosfera, gli abitanti di ogni luogo interessato hanno offerto, con spirito di autentica ospitalità, rinfreschi straordinari, di cose salate e di dolci di ogni genere, preparati in casa con le proprie mani. Prima del concerto e dopo la presentazione di Don Gianni, la Signora Pina Zappi, membro dell’’Associazione Culturale Universo 3000, ha illustrato la storia d’ ogni particolare luogo, dall’ XI secolo, epoca in cui è nata la comunità di Canepina, fino ai nostri giorni. L’’intento degli organizzatori era di sensibilizzare lo spirito, affinché ognuno raggiungesse le vette più alte, dove ci si può sentire direttamente presso il Divino. Fra i musicisti: Paolo Marchi violino, Nicola Narduzzi violino, Daniele Marcelli viola, Matteo Biscetti piano, Mariella Spadavecchia soprano, Silvia Panetti violoncello.

 

Questi concerti, pubblicizzati quasi soltanto attraverso il passa parola, progressivamente hanno visto aumentare sempre di più i partecipanti, che hanno mostrato di godere e di apprezzare l’ atmosfera che si veniva a creare tra, musica, convenuti, antichi luoghi e quel dolce epilogo, che consisteva nell’’assaporare le prelibatezze, preparate dalle signore. Alla fine tutti hanno pregato, sia Don Gianni che Universo 3000 di ripetere l’’esperienza anche per i prossimi anni.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email