CANEPINA – “Creazione del paesaggio – Paesaggio della creazione”. È il titolo del libro che sarà presentato giovedì, 26 marzo alle ore 16, presso il Salone del Quarto Stato del Museo delle Tradizioni Popolari di Canepina. Relatore Luciano Dottarelli, letture di Alberto Scala, coordina Quirini Galli. Saranno presenti gli autori: Fabio Caporali, Walter Chiappelli, Luciano Marchi, Aurelio Rizzacasa.

 

Questo libro si avvale di quattro differenti linguaggi per la presentazione del paesaggio (fotografia, poesia, ecologia, filosofia) che, pur mantenendo le loro peculiari individualità, uniscono le loro epistemologie in una lettura a cascata, che parte dalla fotografia con una visione totalizzante della realtà, ne estrae i significati con la poesia, ne discute i contenuti scientifici con la ecologia e ne giustifica la razionalità con la filosofia. Lo scienziato ecologo, il filosofo, l’artista fotografo ed il poeta non sono altro che soggetti capaci di prestare all’’intero cosmo universale la voce e i gesti, lo sguardo e l’ immaginazione ad una spiritualità complessiva del reale nel mistero delle sue armonie nascoste. Nella pratica, dicono i quattro autori, occorre anche saper congiungere questi linguaggi in modo da poter offrire una lettura coerente della realtà che aiuti a capire il ruolo dell’uomo nella natura e ad affrontare le sfide contemporanee per la sostenibilità dello sviluppo e la custodia del creato. Il libro è dotato di bellissime foto e di poesie che ne rivelano le sensibili percezioni.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email