CAPRAROLA – Un viaggio intorno ad una donna protagonista della scena musicale italiana, al di fuori da luoghi comuni e da cliché. Gabriella Ferri riletta attraverso una rappresentazione a tutto tondo che ripercorre i suoi brani più o meno noti, lasciandoci scoprire aspetti ancora inediti di questa straordinaria performer. Un personaggio in cui l’arte si fa umanità e l’umanità si fa arte. Chi nasce a Roma resta inevitabilmente permeato dallo spirito della sua città.

 

Uno spirito che nel tempo si è espresso con mille modalità e con scenografie differenti: dalle mura dipinte delle osterie alle celle delle carceri cittadine, dai luoghi del turismo più becero ai palazzi di borgata, dai teatri risorti ai tinelli piccolo-borghesi. Epoche diverse contesti e contenuti differenti, un popolo in continua trasformazione, che sa inglobare il diverso e mantenersi sé stesso: questo è il magma da cui BandaJorona fa emergere canti, melodie, “fattacci” narrati come gesta epiche, prese in giro del potere, canzoni romantiche e piene di nostalgia per qualcosa che, irrimediabilmente, va fuggendo. Questi gli ingredienti: una ricerca musicologica accurata, la scelta di arrangiamenti raffinati e al tempo stesso di grande impatto emotivo, la voglia di far viaggiare queste canzoni nelle piazze e nelle strade oltre che nei festival. Momenti di cultura attiva e vitale, affinché la musica popolare non sia solo ricordo, ma un atto rinnovato di espressione politica e sociale.

 

Bianca Giovannini “la Jorona”: voce
Daniele Ercoli: contrabbasso, cori
Désirée Infascelli: fisarmonica
Giovanni Lo Cascio: percussioni
Alberto Menenti: adattamento scenico

 

Sabato 8 Agosto alle ore 21,30 nello stupendo Palazzo Farnese di Caprarola nel programma dell’ottava edizione del Festival “Di Voci e Di Suoni” della Compagnia “Peppino Liuzzi”.
Ingresso 7 euro, Ridotto 5 euro.
L’incasso sarà devoluto in beneficenza all’associazione Amistrada (Rete di Amicizia con le ragazze ed i ragazzi di strada di città del Guatemala).
Per informazioni www.compagniapeppinoliuzzi.it oppure 0761/645028, 329/3604044

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email