TARQUINIA – La Società Tarquiniense d’Arte e Storia, in collaborazione con l’Associazione Culturale Piane Di Bronzo ha predisposto un progetto culturale che prevede un cartellone di iniziative musicali e artistiche, che si svolgeranno all’interno dello stupendo scenario della Lizza della Torre di Dante.

 

L’intento è anche quello di valorizzare questo monumento rendendolo fruibile a tutti, e di proporre eventi interessanti, che possano coinvolgere, preferibilmente, ragazzi e giovani dei Centri di Aggregazione Giovanile di Tarquinia e Tuscania e artisti di qualità che intendano lavorare per loro. Ci sarà spazio per concerti, mostre, laboratori musicali e artistici, conferenze, presentazione di libri e dibattiti su temi di interesse attuale come ambiente e legalità, non mancheranno proiezioni e dibattiti sul cinema e la fotografia.

 

A dare il via alla stagione è stato lo straordinario concerto “Bluesion”, organizzato dal Direttore artistico, Pierangelo Conti che si è tenuto sabato 2 maggio alle 18,00 alla presenza di un pubblico numeroso che è rimasto letteralmente incantato dalla voce straordinaria del noto artista newyorchese Dean Bowman (che Madonna ha definito “la voce di Dio”) e dal grande bluesman italiano Andrea De Luca (foto), che ha polverizzato le sue chitarre acustiche, la sua Lap Steel (strumento recentemente riportato in auge da Ben Harper) e ha dato mostra della sua fantastica maestria con la loop station.

 

Al termine del concerto i due artisti si sono fermati a lungo con il pubblico, in particolare con i giovani musicisti, mostrando i propri strumenti e rispondendo alle curiosità e alle domande di carattere anche tecnico. La maggior parte degli intervenuti hanno tenuto ad assicurarsi che tutto questo abbia un seguito e ciò è proprio quello che intendono fare la S.T.A.S. con il Presidente, Alessandra Sileoni, Piane di Bronzo con il Direttore Artistico Luigi Francini.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email