SUTRI – “Serata indimenticabile ieri all’Anfiteatro di Sutri, sotto un cielo di stelle perfettamente integrate con la suggestiva scenografia, nella magica arena ellittica è andato in scena Antigone “Cronache di un teatro di guerra” con Giuseppe Pambieri nelle vesti di Creonte, e Barbara Bovoli in Antigone, accompagnati da Elisa Silvestrin, Matteo Micheli, e Manuel Pica Nostro concittadino, il tutto sotto la regia di Lia Tanzi.

 

La presenza di spettatori è stata di gran lunga oltre le aspettative, facendo registrare presenze superiori a 450 persone, un’ora e trenta minuti di recitazione intensa, dove l’attenzione educata del pubblico, incantato dalla professionalità che ha distinto lo spettacolo, è rimasta per tutto il tempo concentrata su i dialoghi degli attori. La vocazione attuale dell’Anfiteatro si presta infatti quasi in maniera naturale a spettacoli di questo tipo, amalgamandosi in un mix di storia, cultura e spettacolo, donando sapori al nostro palato culturale che in maniera del tutto personale vengono apprezzati da ognuno di noi.

 

Ringrazio la produzione dello spettacolo per aver accettato la Nostra proposta ed aver scelto Sutri per la Prima Nazionale dello spettacolo. Ringrazio tutto il pubblico intervenuto, i molti che avrebbero voluto essere presenti e non hanno potuto farlo a causa dell’esaurimento dei posti disponibili. Ringrazio il Sindaco Guido Cianti ed i colleghi dell’Amministrazione comunale , sempre presenti e pronti ad assaporare le proposte di ognuno di noi. Soprattutto ringrazio il Nostro Concittadino Emanuele Pica, attore emergente , che ci ha suggerito questo meraviglioso spettacolo, donandoci a tutti un momento di serena e fresca serata di professionalità. Le serate teatrali nell’Anfiteatro d Sutri continueranno con gli altri spettacoli di Teatri di Pietra di Aurelio Gatti, il giorno 23 Luglio con Attacchi di Pane, il 30 con MEDEA, il 1 agosto con Versus Dante il 2 agosto con Maratona Dantesca, e terminerà il giorno 5 Agosto con Art e Music”.

 

Vincenzo Caccia
Assessore al Parco

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email