Grande successo per la prima esecuzione mondiale del “Trittico Agostiniano” e dell’ opera “S. Agostino” di Daniela Sabatini ispirata al ciclo degli affreschi del Chiostro del Convento della Ss. Trinità a Viterbo

Un’ autentica standing ovation ha siglato il pieno successo del concerto del Duo “De Musica” delle note sorelle musiciste e religiose la pianista Daniela Sabatini e la violinista Raffaella Sabatini tenutosi alla Sala “Mendel” del Convento della Ss. Trinità dei Padri Agostiniani quale momento culminante della Giornata Musicale Agostiniana, un’ iniziativa unica nel suo genere ideata e diretta dalle stesse sorelle Sabatini e dalla loro Accademia “De Musica”. Scroscianti applausi hanno accolto ogni brano dell’ interessante ed originale programma del concerto interamente incentrato sulla prima esecuzione mondiale di composizioni agostiniane scritte dalla pianista e compositrice Daniela Sabatini nell’ àmbito della sua ampia produzione creativa, fra cui il “Trittico agostiniano” dedicato ai Padri Agostiniani del Convento della Ss. Trinità a Viterbo comprendente l’appassionata “Tardi t’ amai”, “Ama e fa ciò che vuoi”, brano di alto lirismo scritto nel virtuosistico stile barocco tipico del grande cantante Farinelli (1705-1788), e l’ Inno dell’ Ordine di S. Agostino “OSA”, il cui testo è stato scritto dalle stesse sorelle Sabatini. Magistrale e altamente ispirata l’ interpretazione data all’ intero programma dal Duo “De Musica”, grazie anche alla nobiltà, purezza e cantabile lirismo del suono della violinista Raffaella Sabatini unita allo strepitoso virtuosismo e caleidoscopica gamma pianistica di Daniela Sabatini, autrice anche della 3° ed ultima parte della sua imponente Opera musicale intitolata “S. Agostino – Il Ciclo degli Affreschi del Chiostro del Convento della Ss. Trinità a Viterbo”, un autentico “unicum” creativo nella storia della musica interamente dedicato al Papa Emerito Benedetto XVI e che si pone quale prima ed unica composizione in assoluto ispirata allo splendido ciclo pittorico dello storico Chiostro del complesso monumentale della Ss. Trinità, il più bello ed importante di tutta la Tuscia.
Il concerto ha culminato con grande successo un articolato evento svolto dalle sorelle sabvatini e dal loro Ensemble “De Musica” nellì àmbito delle loro rassegne “I Concerti Celebrativi per il Giubileo della Madonna Liberatrice” e “Viterbium in Musica – Il Festival della Città dei Papi” comprendente inoltre la 10° edizione del Seminario agostiniano di perfezionamento musicale e spirituale “De Musica” dedicato alla musica negli scritti di S. Agostino e ha confermato inoltre la profonda vocazione agostiniana di Daniela e Raffaella Sabatini, già espressa attraverso la loro missione artistica incentrata sulla musica sacra e religiosa nella profonda unione tra arte e fede, nella concreta realizzazione della preghiera nella musica e concretizzata in un’ intensa attività concertistica e didattica svolta in una profonda simbiosi musicale che le rende davvero “Cor unum et anima una in Deo” e, dal profondo amore e venerazione per il Santo Padre Agostino, per sua madre S. Monica e per tutti i Santi e Beati della Famiglia Agostiniana da cui sono scaturite le numerose composizioni “agostiniane” di Daniela Sabatini fra cui gli “Interludi agostiniani”, “De Magistro”, “de Trinitate”, “Confessiones”, “L’ Inno ai Missionari agpstiniani”, gli Inni alla Madonna della Cintura e a S. Monica, “Doctor Speculativus – Vita del Beato Giacomo da Viterbo”, “Vita di S. Rita da Cascia”, “Egidio da Viterbo”, ecc. tutti già eseguiti in prima mondiale alla Sala Mendel fin dal 26 agosto 2017 nei precedenti concerti del Duo “De Musica” e “S. Nicola da Tolentino” che verrà prossimamente eseguito in prima mondiale dalle sorelle Sabatini.