Proseguono le celebrazioni per i 150 anni dalla nascita dell’Istituto “P. Savi”, istituito con Regio Decreto n. 1193 del 30 dicembre 1872.

Una ricorrenza che non può passare inosservata, considerando che il “Paolo Savi” rappresenta un punto di riferimento educativo, formativo ed istituzionale di indiscusso valore per il territorio.
Pertanto si intende festeggiare il 150° con una serie di eventi dal titolo “Noi dal Savi”, che mettano in luce come il percorso di studi offerto presenti importanti sbocchi occupazionali e per il proseguimento all’Università.

Dopo il convegno dell’11 dicembre scorso, dedicato alla preparazione alla professione di Commercialista, il prossimo sabato 15 gennaio avrà luogo un secondo incontro intitolato “Dal Savi alla professione di Avvocato”.

Presieduto dalla dirigente scolastica Paola Bugiotti, sarà condotto da illustri relatori: Avv. Stefano Brenciaglia Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Viterbo, Avv. Claudia Caporossi Tesoriere dell’Ordine degli Avvocati di Viterbo, Prof. Alvaro Marucci Prorettore dell’Università della Tuscia, Prof. Alberto Spinosa Giurisprudenza (DISTU) – Università della Tuscia.
Il curricolo di studi dell’Istituto Tecnico Economico “P. Savi” presenta come obbligatorio lo studio del Diritto, dal primo al quinto anno, quindi consente a chi voglia proseguire gli studi di Giurisprudenza per poi intraprendere la professione di Avvocato, di avere già un bagaglio di conoscenze in questo ambito.

I relatori incontreranno le studentesse e gli studenti della scuola e spiegheranno in cosa consiste oggi l’Avvocatura e come è articolata la facoltà di Giurisprudenza, per dare loro la possibilità di effettuare una scelta consapevole per il proprio futuro.

“Con queste iniziative – afferma la dirigente scolastica Paola Bugiotti – si vuole rafforzare il rapporto dell’Istituto con il territorio, in particolare con l’Università e con gli ordini professionali, per agevolare una sinergia di azioni che possano supportare i giovani nel loro inserimento sociale e lavorativo e nello stesso tempo fare da volano allo sviluppo economico e culturale della città di Viterbo e provincia”.

Gli eventi “Noi dal Savi” proseguiranno per tutto il 2022.