«Il compleanno è per molti un momento di bilanci, ci si guarda intorno, gli amici riuniti ed i festeggiamenti.
Per noi – scrivono Cucchi Raffaella e Miralli Federica – questo quarto compleanno è invece momento di ringraziamenti, niente bilanci, niente “potevamo fare” ma solo GRAZIE.
Grazie agli studenti, tantissimi in effetti, che ci hanno seguito in questi 4 anni passati come un lampo; grazie a chi ha adottato uno dei nostri gadget permettendoci di pagare l’affitto della sede e talvolta anche le bollette, grazie a chi in piena emergenza Covid si è affidato a noi e al nostro servizio di sostegno psicologico per persone sorde e loro familiari, ma il nostro GRAZIE va a tutti gli iscritti per il nuovo anno scolastico di Lingua dei Segni Italiana, perchè nonostante le incertezze che le attuali circostanze sanitarie ci mettono davanti vi siete affidati a noi e vi siete affidati ad una formazione che siamo sicuri non vi deluderà, e ci sentiamo anche di dirvi grazie a nome della comunità sorda e dei futuri servizi che voi piccoli studenti 2020 potrete garantire a chi non può ascoltarvi con le orecchie ma vi sentirà con gli occhi».