TARQUINIA – L’IIS “Vincenzo Cardarelli” di Tarquinia, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze umanistiche della Comunicazione e del Turismo dell’Università della Tuscia di Viterbo e con la Società Tarquinense d’Arte e Storia, e con il sostegno del Comune di Tarquinia e della Fondazione Carivit, indice la prima edizione del “Certame Cardarelliano”, che avrà luogo a Tarquinia dal 16 al 18 aprile.

 

Il bando del concorso e ogni altro documento necessario all’iscrizione, da presentare secondo le modalità specificate nel bando entro il 7 marzo, è pubblicato sul sito www.isistarquinia.it. Il concorso è rivolto a studenti iscritti all’ultimo anno degli istituti superiori d’Italia, che potranno partecipare con una delegazione di massimo due studenti e un docente accompagnatore, nel caso di un solo indirizzo di studi, o con tre studenti più il docente accompagnatore, nel caso di Istituti con più indirizzi di studio. La prova, modellata sulla tipologia A prevista dall’esame di stato, consisterà nell’analisi di un testo tratto da un’opera di Vincenzo Cardarelli. Per questa prima edizione opera di riferimento saranno le Poesie dell’autore. «Questo Certame nasce in primo luogo dal desiderio di promuovere nel mondo della scuola italiana la riscoperta di Vincenzo Cardarelli, – afferma la professoressa Manuela Nardella, curatrice dell’evento – la cui arte e valentia poetica lo pone a buon diritto tra i protagonisti della storia letteraria italiana del Novecento, e le cui opere sono ricche di temi e spunti di grande suggestione sia didattica, sia formativa ed educativa.

 

D’altra parte assistiamo oggi a un rinnovato interesse per questa figura singolare d’intellettuale: mi limito a ricordare che qui a Tarquinia, la Società Tarquiniense d’Arte e Storia ha appena presentato il volume Epistolario Cardarelli-Bacchelli, finora rimasto inedito, a cura della Dott.ssa Silvia Morgani. Il nostro auspicio – conclude – è che il “Certame Cardarelliano” possa offrire alle scuole superiori italiane una nuova opportunità di incontro, confronto e fecondo scambio umano e culturale tra studenti e docenti, nella affascinante cornice dell’etrusca Tarquinia, con i suoi tesori artistici, archeologici, architettonici, naturalistici e paesaggistici». Durante il Certame si svolgeranno una tavola rotonda sulla didattica della Letteratura Italiana del Novecento e un convegno di studi su Cardarelli. Le delegazioni saranno inoltre accompagnate dai docenti e dagli studenti dell’Istituto Cardarelli alla scoperta dei tesori storico-artistici e archeologici di Tarquinia.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email