VITERBO – “Grazie alle vostre leggi democratiche vi invaderemo; grazie alle nostre leggi religiose vi domineremo” è la dichiarazione di un autorevole personaggio musulmano stampata sulla copertina dell’ultima opera, in ordine di tempo, di Magdi Cristiano Allam “ISLAM. SIAMO IN GUERRA” e rappresentativa della tragica realtà dei nostri giorni. Il libro in questione sarà presentato nel corso di un incontro con l’autore, incontro organizzato da Danila Annesi di Lega Italia per il prossimo 20 Novembre, alle ore 17.30, presso il CAFFE’ LETTERARIO- VITERBO in via Garbini 59 e che costituirà uno degli eventi culturali che si ripeteranno nel corso dell’anno, sponsorizzati dalla
Famiglia Pellegrini Pacchiani.

 

Introdotto da Danila Annesi e Ferdinando Signorelli, il noto giornalista e scrittore affronterà le tematiche presenti nella sua opera: la guerra santa islamica scaturita dal terrorismo dei “tagliagole” che ci sottomettono con la paura, complice il silenzio dei nostri “taglialingue” che la legittimano; i preoccupanti scenari della terza guerra mondiale di cui protagonisti sono la Finanza speculativa globalizzata, l’Eurocrazia,lo Stato-mafia, la Chiesa relativista che hanno prodotto la distruzione dell’economia reale, della sovranità nazionale degli Stati e della democrazia.Occorre capire che la radice del male è l’Islam che legittima l’odio e la violenza contro i non musulmani in nome di Allah.Parimenti pericolosi i sedicenti musulmani “moderati” che operano con l’obiettivo di sottometterci attraverso il riconoscimento dell’Islam come religione di pari valore del cristianesimo; attraverso la diffusione delle moschee e l’invasione dei clandestini musulmani; attraverso la codificazione del reato di islamofobia ed il lavaggio del cervello anche tramite internet.

 

Tutti noi con alle spalle secoli e secoli di quella civiltà che esalta la libertà, la vita e la dignità, abbiamo il dovere di difendere questi valori anche per coloro che verranno dopo di noi e che non dovranno confrontarsi con una civiltà islamizzata.Non si può e soprattutto non si deve assistere impotenti agli accadimenti programmati da chi ha in mano le sorti del mondo, ma che forse non ha considerato che i popoli, forti el loro glorioso passato, della loro storia, con uno scatto di orgoglio saranno pronti a ribaltare la situazione e difendere la loro civiltà. Al termine della conferenza Danila Annesi e Virginia Pellegrini Pacchiani saluteranno i presenti con un aperitivo buffet. L’ingresso è libero.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email