Sabato 16 febbraio ore 17:30, Collettivo 42, Via San Leonardo, 2 – Viterbo, incontro con Umberto Gentili e Ada Friello

Racconto fotografico di viaggio in Uzbekistan lungo il tratto della Via della Seta che attraversa Samarcanda, Bhukara, Khiva mitici punti di sosta e commercio delle carovane che trasportavano merci tra l’Impero Cinese e l’Impero Romano.

Oltre questi luoghi da racconti di Mille e una Notte il viaggio prosegue fino alle zone limitrofe al Lago di Aral, desertificate ed impoverite a causa di uno dei maggiori disastri ambientali provocati dall’uomo nel secolo scorso.

L’incontro è così strutturato:

Introduzione su dove è situato il paese, posizione geografica.

Proiezione di fotografie di viaggio realizzate da Tashkent a Khiva passando per Samarcanda e Bhukara (usi e costumi delle popolazioni), fino al lago di Aral.

Presentazione sul lago di Aral, spiegando come si è formato, come ha influenzato il clima locale, come è stato distrutto e la situazione attuale.

Commenta con il tuo account Facebook