VITERBO – Soddisfatta e appagata ci è apparsa Loredana Serafini, come chi è riuscito a portare a termine un’importante tappa di una preziosa quanto ardua missione: divulgare e mettere di fronte ai suoi giovani studenti una musica di sommo livello,elevata, ma rispondente all’esigenza dell’uomo di comunicare le proprie emozioni. Non è fantasia ma realtà pura,il 13 e 14 maggio un folto gruppo di ragazzi della Scuola Pietro Egidi, guidati dall’instancabile,travolgente docente di educazione musicale Serafini hanno partecipato in modo attivo ad un seminario tenuto dall’insegnante stessa presso la Sala Accademica del Conservatorio Pergolesi di Fermo.

 

Loredana Serafini,che da decenni promuove percorsi sperimentali nell’ambito della didattica musicale,è stata chiamata dal Consiglio Accademico del celebre Conservatorio marchigiano a tenere un seminario sul tema”Musica e linguaggio”,argomento di particolare interesse per il Dipartimento di Didattica. A questo punto lo slancio sorprendente della Serafini che ha voluto accanto a sé i suoi giovani allievi,creando un avvenimento unico quanto apprezzabile. È,infatti,la prima volta che ragazzi di una scuola media viterbese prendono contatti con un’istituzione di alta cultura come il Conservatorio fermano,in modo così altamente professionale e qualificato come quello di un Seminario Accademico.

 

La Serafini,che si è avvalsa della magnifica collaborazione della collega Prof.ssa Giusy Rumori,che ha curato la parte del raffronto letterario del Seminario,ha esposto tematiche profonde e complesse con un linguaggio di un’immediatezza formidabile,nell’entusiasmo vivo dei molteplici ascoltatori che hanno particolarmente apprezzato la partecipazione dei ragazzi come spontanea realizzazione pratica dei suggerimenti sperimentali. I bambini hanno danzato,interagito con movenze gestuali,realizzato in modo efficace i punti focali di un iter metodologico-didattico che la Serafini percorre da una vita,tra continua ricerca e appassionato studio. Al pianoforte il docente di improvvisazione del Conservatorio,Ferdinando Bastianini,che non perde occasione per accostarsi al mondo della musica destinata alla formazione giovanile .Col simpatico quanto bravo Maestro i ragazzi hanno dialogato attraverso deliziose improvvisazioni musicali,chi alla chitarra,chi al violino o al pianoforte ,o utilizzando strumenti in uso nella didattica Orff,come flauti e metallofoni.

 

Non è mancato ,inoltre,l’incontro “al vertice”:in una commovente cerimonia di accoglienza,infatti,il Presidente del Conservatorio Pergolesi ,Carlo Verducci,ha stretto la mano alla Dirigente della Scuola Egidi, Prof.ssa Loretta Bugiotti ,tra propositi di ulteriori futuri scambi collaborativi tra l’attività della Serafini e la vita del Conservatorio fermano mentre l’orchestra Junior,fiore all’occhiello,ha tenuto uno strepitoso concerto per i ragazzi viterbesi. Nella gestione organizzativa ha partecipato anche la prof.ssa Linda Sottile. Senza dubbio un avvenimento senza precedenti,questo vissuto dalla Scuola Egidi,che aprirà nuovi spiragli nella formazione dei giovani studenti e che permetterà alla meritoria attività di Loredana Serafini di avventurarsi in mete sempre più alte nella Didattica della Musica”.

 

Commenta con il tuo account Facebook