LUBRIANO – “Che ce frega dell’eredità” questo è il titolo della commedia dialettale che andrà in scena domenica 18 ottobre alle ore 17.00 presso il Teatro dei Calanchi di Lubriano.

 

Ambientata in una sala d’aspetto di ospedale, lo spettacolo narra delle vicissitudini causate da un patriarca , proprietario di 32 macellerie, che morendo fa litigare tra loro sorelle e badante per l’ingente patrimonio lasciato.

 

Diretta da Luana Catteruccia e Marisa Salvatori , interpretata magistralmente dalla Combriccola Lubrianese, la commedia risulta divertente, appassionante, ricca di ironia e colpi di scena.

 

Un lavoro, quello della compagnia amatoriale Lubrianese, che intende anche recuperare le parole ed i termini dialettali che man mano si vanno perdendo.

 

12086837_10205021565404632_394271232_n

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email