TUSCANIA – “Nella realtà della Tuscia esistono eccellenze come il Museo di Tuscania che pochi conoscono e che, in questi giorni, grazie al lavoro della Dottoressa Paola Quaranta, ha inaugurato il piano superiore con un allestimento di reperti archeologici di notevole pregio- dichiara il sindaco Fabio Bartolacci- personalmente sono stato particolarmente impressionato dai sarcofagi in terracotta raffiguranti persone vissute migliaia di anni fa.

 

La conferenza stampa che ho voluto oggi, organizzata dall’ufficio stampa del comune, in stretta collaborazione con la soprintendenza e per la quale ringrazio tutti i giornalisti per la presenza e la disponibilità, aveva l’intento di dare risalto ad una struttura museale che, oltre alla straordinaria esposizione di reperti etruschi, è situata in un monastero il cui chiostro è impreziosito da splendide raffigurazioni cinque/seicentesche. Quello a cui teniamo maggiormente è far conoscere Tuscania nelle più variegate forme di arte e storia, ambiente e natura. Basiliche, necropoli, centro storico e riserva naturale sono parti di un insieme, di un territorio che affascina chiunque si avvicini e ha la fortuna di visitare questa città. E’ quindi nostro compito, dell’amministrazione comunale, della sovrintendenza e delle associazioni, lavorare affinché Tuscania diventi un marchio della Tuscia”.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email