PROCENO – Domenica 29 maggio, nel Palazzo Sforza di Proceno, verranno premiati i vincitori del concorso di Poesia “I borghi dell’Alta Tuscia”. La Giuria ha deciso la graduatoria dei primi tre classificati nella Sezione A del Premio, quella in lingua italiana, e disposto una menzione di merito per la Sezione cosiddetta dialettale.

L’Associazione culturale Lautun Rasna, che ha organizzato il concorso, considera pienamente raggiunti gli obiettivi stabiliti nella fase progettuale dell’iniziativa, a partire dalla massiccia partecipazione. Sono state centoquaranta le opere ammesse, con una distribuzione geografica che abbraccia l’intero territorio nazionale, che ha visto una discreta presenza di autori e autrici locali.  Gran merito della riuscita del concorso va alla Giuria che a seguito di numerose riunioni, una volta definiti i criteri, ha saputo operare la scelta con motivazioni “frutto di un riflessivo lavoro condiviso”. 

La competenza di chi ha analizzato i testi in concorso, le professoresse Anna Maria Isastia e Agata Severi, insieme il professore Luciano Dottarelli, nonostante il materiale da giudicare fosse del tutto anonimo, con qualche criticità, ha portato a un risultato che sarà senz’altro apprezzato. Una volta noti i lavori premiati, si potrà fare un analisi più completa, conoscendo l’artista che ha composto la poesia. Il Comune di Proceno che ha dato il patrocinio alla manifestazione, sarà presente all’evento con il Sindaco Roberto Pinzi ed anche il Comune di Acquapendente ha dato la propria adesione. Il risultato del concorso verrà pubblicizzato nelle forme previste dal bando.

Articolo precedenteBaseball Montefiascone: WiPlanet vince ancora, è seconda in classifica
Articolo successivoChiusura in grande stile per la rassegna culturale Halaesus: un weekend dedicato a musica, conferenze e escursioni