VITERBO – Il 5 aprile aprirà i battenti “ViterboScienza”, manifestazione nata per ricordare e proseguire l’opera di divulgazione scientifica svolta dallo studioso viterbese e professore di scienze Francesco Luiso. Anche la quarta edizione, che si concluderà l’8 aprile, supporterà, per volontà della famiglia Luiso, la campagna di solidarietà 2017 di “Viterbo con Amore”.

L’obiettivo principale dell’iniziativa è quello di suscitare, soprattutto tra gli studenti viterbesi, interesse e curiosità nei confronti di materie scientifiche con le quali, un pò tutti, dai tempi della scuola, abbiamo avuto un rapporto di odio e amore, Da qui il titolo dell’edizione 2017 “Scienze, matematica, fisica: che passione!” che si articola in due differenti e complementari sessioni: i laboratori allestiti presso la Sala Gatti di Viterbo dal 5 all’8 aprile e il convegno scientifico che avrà luogo il 7 aprile all’Auditorium di S.M. in Gradi dell’Università degli Studi della Tuscia.

Durante i quattro giorni della manifestazione alunni e studenti, ma anche tutti coloro che sono a vario titolo interessati, avranno la possibilità di essere parte attiva dei laboratori articolati in 25 postazioni ed entrare nel mondo della scienza e della sperimentazione attraverso la guida di tutor specializzati provenienti dall’ Opificio Golinelli di Bologna, dall’Università di Monaco di Baviera e dall’Università di Roma Tor Vergata. Il rigore scientifico ma anche il divertimento sono garantiti. Gli esperimenti svolti di mattina, dalle 9 alle 13, sono riservati a gruppi di studenti dietro prenotazione da parte degli istituti scolastici mentre, di pomeriggio , dalle 15 alle 18, l’accesso sarà libero per tutti, bambini e adulti interessati.

Questi gli esperimenti proposti per questa edizione:
Click. L’energia dal movimento
Capire i principi fisici alla base della conversione del movimento prodotto nelle centrali eoliche, geotermiche ed idroelettriche in corrente elettrica attraverso la costruzione di una turbina eolica.
Alla scoperta del DNA
Capire la funzione, l’organizzazione e la struttura del DNA. Attraverso una procedura semplificata che utilizza una soluzione salina, del comune detersivo per piatti, succo d’ananas e alcol etilico gli studenti ripercorreranno le fasi principali di estrazione del DNA necessarie per successive analisi di biologia molecolare. L’attività sarà calibrata in base all’età dei partecipanti
La scienza tra i fornelli
Osservare alcuni fenomeni chimici che avvengono durante la preparazione dei cibi, spiegarli scientificamente e sfruttare queste conoscenze per dare vita a divertenti creazioni culinarie utilizzando strumentazione e materiali di laboratorio.
Traffico e matematica ( solo per la giornata di mercoledì 5 aprile)
Capire, sulla base di esperimenti concreti e ragionamenti matematici, quali sono i meccanismi in base ai quali il traffico veicolare, che fino a un certo istante era stato intenso ma scorrevole, improvvisamente si blocca.

Ogni esperimento ha la durata circa di un’ora e la partecipazione è gratuita.

Il 7 aprile, l’Auditorium di S.M. in Gradi dell’Università degli Sudi della Tuscia, dalle 09 alle 13, ospiterà il convegno destinato in primo luogo a studenti e insegnanti e comunque aperto a tutti gli interessati. Dopo i saluti istituzionali del Sindaco di Viterbo Ing. Leonardo Michelini e del Rettore dell’Università degli Studi della Tuscia Prof. Alessandro Ruggieri si succederanno, in ordine, i seguenti relatori :
il Prof. Riccardo Valentini (Università degli Studi della Tuscia)
“Studia e …ti mando a zappare la terra” ,
la Prof.ssa Alessandra Celletti (Università di Roma Tor Vergata ) “Matematici in azione: dai viaggi interplanetari al caos dei neuroni”,
il Prof. Francesco Berrilli ( Università di Roma Tor Vergata)
” Non smettiamo di essere curiosi.. chiediamo alla fisica “,
il Prof. Nicola Vittorio ( Piano Nazionale Lauree Scientifiche)
“Il Calendario: un esempio di globalizzazione”,
il Prof. Alessandro Ercoli ( Liceo Scientifico P. Ruffini Viterbo)
” Dubbi, curiosità e passioni”,
il Dott. Francesco   Micheli ( Ricercatore CERN Ginevra)   ” Un cervello in fuga”  .

Moderatrice dell’incontro sarà la Dott.ssa Liù Catena (Piano Nazionale Lauree Scientifiche).
ViterboScienza è patrocinata dall’Università degli Studi della Tuscia e dal Piano Nazionale Lauree Scientifiche del Miur che sostengono fattivamente l’iniziativa, dalla Regione Lazio, dalla Provincia e dal Comune di Viterbo. All’ Associazione Culturale Cantiere Fotografico è affidato il servizio fotografico dell’evento. Infine è doveroso menzionare gli sponsor che contribuiscono al buon esito della manifestazione: Balletti Park Hotel, Digital fon Centro acustico, Eurocontrolli, F.G Infissi di Fusarelli , Farmacia Galiano, Farmacia Giacci , L’Iride di De Rosa , Ristorante Stella Polare di Montalto, Tamantini Puntarredo, Via Saffi 103 Affittacamere, Lamponi dei Monti Cimini, Gelart, Vittoria Viaggi. Per ogni utile informazione scrivere a [email protected] o telefonare al 339 49 26 105.