RONCIGLIONE – Domenica 23 e lunedì 24 settembre Ronciglione torna ad essere set cinematografico. Questa volta a popolarsi di cineprese sarà il suggestivo borgo del paese, nello specifico la deliziosa piazza degli Angeli, che farà da cornice alle riprese del cortometraggio “China”, per la regia di Geraldine Ottier, realizzato nell’ambito del concorso “Cuori al buio”, iniziativa rivolta al mondo dei filmmaker per la realizzazione di un cortometraggio sul tema della violenza sulle donne.

Il progetto è realizzato dalla Fondazione Cinema per Roma, in sinergia con l’iniziativa promossa dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il cortometraggio gode dei patrocini di Roma Lazio Film Commission, Associazione Differenza Donna e Donne al centro.

Artefice della collaborazione con il Comune di Ronciglione è l’Istituzione comunale turismo e promozione del territorio, contattata qualche settimana fa dalla produzione cinematografica “Le Me Too” di Giulia Rosa D’Amico. Il presidente Pietro Lazzaroni si è prontamente attivato per organizzare un incontro con l’amministrazione, incontro che si è tenuto nella giornata di giovedì 20 settembre alla presenza del sindaco Mario Mengoni e degli assessori Orlandi e Luzzitelli, sancendo ufficialmente l’inizio delle riprese, nonché il patrocinio del Comune di Ronciglione e dell’Istituzione turismo al progetto. Inoltre, Lazzaroni ha richiesto ed ottenuto dalla produzione la realizzazione da parte della troupe di un promo turistico del paese, ed è stato già messo in agenda un convegno sul filmato – vista l’importanza dell’argomento trattato – insieme alla produzione, la regia, il cast e le istituzioni, che si terrà a Ronciglione dopo la presentazione ufficiale del concorso al Roma CineFest.

Protagonista del cortometraggio è Paola, da sempre succube dei ripetuti maltrattamenti del marito. Sek, pittore e artista di strada, è segreto testimone degli avvenimenti dalla piazza dove dipinge. Raffigura le scene di violenza sulle sue tele, che rappresenteranno per Paola una catarsi liberatoria.

Il cast è composto da circa trenta persone, con Margherita Mannino, Ahmed Hafiene e Igor Mattei. Parteciperanno al cortometraggio, in qualità di comparse, anche alcuni ragazzi ronciglionesi dell’Istituzione turismo, mentre i locali utilizzati per le riprese in piazza degli Angeli sono stati messi a disposizione della troupe dall’Associazione culturale Mariangela Virgili.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email