GROTTE DI CASTRO – Risate ed applausi per lo spettacolo “Catullo davanti e dietro tutti quanti”, la performance sul fiore della poesia erotica e goliardica, andata in scena lo scorso lunedì in un gremito Jolly Bar a Grotte di Castro. Il pubblico è stato accompagnato in un viaggio tra le poesia dei grandi autori come Catullo, Marziale, Pietro Aretino e tanti altri mostri sacri della letteratura, splendidamente letti e interpretati da Daniele Ercolani assieme al “disturbatore” Michelangelo Gregori. I due attori hanno dato vita ad un connubio di alta poesia e gag satiriche, mai scontate o volgari.

 

Ad accompagnarli, musicalmente, le sonorità della chitarra di Francesco Poponi, qui in versione acustica. Ciliegina sulla torta con la magnifica voce della cantante Simona Bucci che ha deliziato i partecipanti nell’interpretazione di alcuni brani classici sull’erotismo in versione unpluggend. Finale a sorpresa con Ercolani e Bucci a cantare per la prima volta dal vivo, una canzone che ha spopolato sul web: “E’ tutta colpa della fisica”. Tanti sono stati i complimenti al termine della serata così che si rinnova il concetto per cui quando una serata è targata SbobTv, non si sbaglia mai e ci si ritrova davanti ad percorso artistico che apre ogni volta le menti e riscalda i cuori.

 

Commenta con il tuo account Facebook