TARQUINIA – ‹‹Sarò io?››. ‹‹Avranno scelto me?››. Questo è ciò che si stanno chiedendo 171 ragazzi da tutta la provincia di Viterbo. Ma la loro attesa non durerà ancora a lungo. Venerdì 15 Gennaio, infatti, avranno infine le loro risposte! Proprio così. Finalmente si è giunti alla conclusione del concorso Classicamente, grande intuizione dell’Istituto “Vincenzo Cardarelli” di Tarquinia che ha saputo coinvolgere quasi 200 studenti delle scuole secondarie di primo grado da un po’ tutta la provincia.

 

Classicamente si è subito posto come qualcosa di nuovo, come un percorso di apertura, prima di tutto, ma anche di conoscenza e formazione. Per rispondere a queste esigenze, l’Istituto Cardarelli ha trovato un modo originale, rendendosi disponibile verso gli altri, in questo caso le scuole medie, e diffondendo i valori della classicità che ogni giorno concorre a divulgare. Così sono nate le tre sezioni del progetto: il certamen di lingua latina, Latino, Antico Amico, rivolto agli studenti delle classi terze e disputato venerdì 18 Dicembre 2015, ha visto protagonista il brano di Tito Livio sulla storia di coraggio ed intelligenza della giovane eroina romana Clelia, imprigionata dal re etrusco Porsenna.

 

La Gara di Fotografia, dedicata agli studenti delle classi seconde dell’Istituto Comprensivo “Ettore Sacconi”, prevedeva che i ragazzi riproducessero e reinterpretassero le opere d’arte antiche indicate dai docenti referenti del Cardarelli. Ce n’era davvero per tutti i gusti: pitture vascolari greche, dipinti murali etruschi, gruppi scultorei e mosaici romani. Gli scatti, che saranno esposti durante la cerimonia di premiazione, mostrano quanto questi giovani fotografi siano ricchi di fantasia, senza però mancare d’ironia e di cura per i dettagli.

 

I più piccoli, infine, gli allievi delle prime medie dell’Istituto “Ettore Sacconi”, si sono sfidati nell’epico scontro di Il Mito Illustrato. Non vi è dubbio che la commissione giudicatrice abbia incontrato parecchie difficoltà, proprio come il povero Paride chiamato a scegliere le dea più bella, nel selezionare l’elaborato migliore tra progetti uno più meritevole dell’altro.
Tutto è ormai pronto. La commissione ha già individuato i vincitori. I loro nomi saranno a breve resi noti, venerdì 15 Gennaio a partire dalle ore 16:30, un pomeriggio che, per usare un popolare modo di dire, è tutto un programma.

 

L’istituto Cardarelli ha infatti in serbo una lunga serie d’iniziative per quella data. Si inizia con la cerimonia di premiazione – durante il quale verrà anche mostrato un video realizzato dagli allievi delle classi I e IV del Liceo Classico sull’importanza e sulla bellezza dello studio delle lingue classiche – e si prosegue fino alle 24:00. No, non è un errore di battitura: si va avanti davvero fino a mezzanotte, com’è ormai tradizione nella Notte Bianca del Liceo Classico, un’iniziativa nazionale accolta dal Cardarelli sin dalla sua prima edizione. Canti in greco e latino, danze mediterranee, momenti di riflessione sulla libertà, sull’Arte e sulla Matematica accompagneranno l’ospite fino a notte fonda, in una cornice vivace ed evocativa.

 

Gli ingredienti per rendere questa serata imperdibile ed indimenticabile ci sono tutti. Proprio per questo vi invitiamo a non mancare!

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email