TUSCANIA – “Domani 19 settembre, a partire dalle ore 16,00, presso la sala conferenze della Biblioteca Comunale (Ex Tempio Santa Croce), si terrà una seconda manifestazione dedicata all’arte di Bonaria Manca. L’evento, accolto dal Comune di Tuscania, sotto l’egida della Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per le province di Roma, Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo, arriva in occasione della 31a edizione delle Giornate europee del Patrimonio ed è stato organizzato dall’Associazione per Bonaria Manca in collaborazione con le associazioni Assotuscania, Vera Stasi, Costruttori di Babele, Casa Museo Pietro Moschini.

 

L’intera giornata, attraverso dibattiti, proiezioni e testimonianze, sarà un’occasione per riflettere sull’opera dell’artista e la sua conservazione. Interverranno, oltre il soprintendete Agostino Bureca, il sindaco di Tuscania Fabio Bartolacci e l’assessore alla cultura Franco Ciccioli, alcuni docenti come Massimo Ammaniti, Ulderico Santamaria, Roberta Trapani e Maria Elena Piferi e diversi rappresentati delle diverse realtà associative a tutela del patrimonio artistico e culturale come Paola Manca, Maurizio Fiasco, Dominique Queloz, Maria Vittoria Migaleddu ed Ettore Serra.

 

“Come Presidente di Assotuscania sono particolarmente fiera di sostenere questa importante iniziativa promossa dall’Associazione per la salvaguardia della vita e delle opere di Bonaria Manca- dichiara Maria Rita Fiasco, moderatrice e promotrice dell’evento- questa associazione, nata meno di un anno fa come Comitato per salvare la ‘Casa dei Simboli’, tutelare le opere e sostenere l’artista, in poco tempo ha fatto molto, soprattutto si è battuta per conservare anche per il futuro la memoria e il lavoro straordinario di Bonaria: a breve il Ministero dei beni culturali emetterà il decreto con il quale la casa verrà e le opere verranno vincolate come Studio d’Artista, riconoscendo così l’eccezionalità dell’opera.

 

Voglio inoltre ricordare che in questo momento le tele sono esposte al Museo Civico di Gualdo Tadino dove è in corso l’importante mostra ‘I pittori dal cuore sacro’, organizzata da Catia Monacelli con la curatela di Vittorio Sgarbi”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email