VITERBO – Giovedì 11 giugno avrà luogo il secondo Seminario online (https://meet.google.com/ujc-qksq-qkd) “La Tuscia prima del Coronavirus. Tra archeologia, arte, archivi, storie e testi”.

Gli interventi dei relatori verteranno intorno a tematiche relative alla Tuscia in un ampio arco cronologico, esteso dall’età antica a quella contemporanea. L’incontro sarà introdotto dal pro rettore dell’ Università degli Studi della Tuscia, Alvaro Marucci, dal Direttore del DISTU, Saverio Ricci, e dal Direttore del Disucom, Giovanni Fiorentino.

Gli interventi non avranno un taglio strettamente specialistico, ma l’auspicio degli organizzatori, i professori Amedeo De Vincentiis, Salvatore De Vincenzo, Gilda Nicolai, Giancarlo Pastura e Paolo Procaccioli, è quello di raggiungere un pubblico ampio. L’iniziativa è rivolta, infatti, non solo agli studenti dell’ateneo viterbese ma anche a tutte quelle persone che seguono sempre con passione le attività di divulgazione dei molteplici e variegati aspetti dell’archeologia, della storia dell’arte, della letteratura, della memoria e in generale della storia della Tuscia. Radio Orte, che è Media Partner dell’evento ha perciò organizzato una diretta streaming via facebook del seminario (https://www.facebook.com/orteradio/).

L’obiettivo di questo ciclo di seminari è quello di gettare sempre nuova luce sulla cultura e la storia della Tuscia, attraverso la diffusione delle ricerche che da anni numerosi docenti dell’UNITUS portano avanti, divulgando e valorizzando il ricchissimo patrimonio culturale di questa regione.

Il terzo Seminario online di questa serie è programmato per giovedì 25 giugno.