VITERBO – Dal 14 al 17 aprile sarà ospite presso il Dipartimento di studi linguistico-letterari, storico-filosofici e giuridici (Distu) dell’Università degli Studi della Tuscia la Dott.ssa Candide Simard della SOAS, University of London, la quale terrà un ciclo di seminari di linguistica.

 

I suoi interessi di ricerca includono la prosodia delle lingue australiane ed oceaniche ed il contatto linguistico. Candide Simard, infatti, è dal 2005 impegnata in varie ricerche di campo nell’area settentrionale dell’Australia in qualità di membro del team che si occupa della documentazione delle lingue del River District Victoria. Ha pertanto collaborato con i membri della comunità australiana, con antropologi ed etnobotanici per documentare quella che viene comunemente definita la ‘conoscenza tradizionale’ della zona. Candide Simard è inoltre uno dei membri fondatori del gruppo PAW (Plants, Animal and Words), Piante, Animali e Parole (http://paw.plantsanimalswords.org/) che si propone di promuovere la ricerca interdisciplinare.

 

La docente Simard, ospite presso il Dipartimento DISTU grazie all’accordo Erasmus tra l’Università della Tuscia e la SOAS di Londra stipulato l’anno passato dalla Dott.ssa Cristina Muru responsabile anche dell’organizzazione dei suddetti seminari, incontrerà gli studenti di Laurea Triennale e Magistrale del DISTU per presentare loro le sue ricerche rivolte alla documentazione linguistica delle lingue australiane ed oceaniche, ma anche per parlare di diversità linguistica e di lingue in via di estinzione; di varietà di inglese nel mondo e di documentazione linguistica, nonché di ricerca interdisciplinare.

 

Sono inoltre previste due esercitazioni pratiche volte sia a presentare agli studenti le tecniche e le metodologie della ricerca di campo in linguistica, sia a mostrare loro modelli interdisciplinari di ricerca. La prima esercitazione, infatti, si terrà martedì 14 aprile presso il Parco Naturale Regionale Marturanum a Bassano Romano dove la raccolta di dati (etno)linguistici sarà combinata con l’etnobotanica e l’etnornitologia.

 

Le seconda esercitazione, invece, si terrà venerdì 17 aprile in Aula Magna dalle h 13:00 alle h 15:00 dove gli studenti non solo apprenderanno ad usare gli strumenti specifici della ricerca di campo, ma saranno anche invitati a lavorare con le lingue e le possibili classificazioni di elementi naturali appartenenti a culture ‘altre’.

 

I seminari che si terranno, dei quali si indica di seguito il programma dettagliato, rappresentano un’ottima occasione di formazione, oltre che di stimolo e spunto, per tutti gli studenti del DISTU. Alla realizzazione dei seminari ha collaborato la prof.ssa Alessandra Serra.

 

Il programma dei seminari è il seguente:

 

(Incontro rivolto agli studenti di Laurea Triennale)*
14 aprile – h 11:00- 13.00
Visita al Parco Naturale Regionale Marturano a Barbarano.
Lecture: Documentation of Endangered Langauges
Hands-on practice: Data collection technique: ‘the Tree Trail’
Gli studenti interessati a partecipare sono pregati di darne comunicazione alla Prof.ssa C. Muru scrivendo a cristina.muru@unitus.it entro lunedì 13 aprile.

 

(Incontri rivolti agli studenti di Laurea Magistrale)**
15 aprile – h 11.00-13:00, Aula Magna
Lecture: Varieties of English spoken in the world, lingusitic diversity and language endangerment

 

16 aprile – h 11:00-13:00, Aula Magna
Lecture: Research methods in language documentation: technoiques for data collection and analysis

 

17 aprile – h 13.00-15:00, Aula Magna
Hands-on practice: (1) how to make good quality audio recordings and (2) ethnobotanical data collection

 

Per ulteriori informazioni ci si può rivolgere alla Prof.ssa Cristina Muru cristina.muru@unitus.it.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email