VITERBO – Parlare di lingue e culture, di diritto e di diritti, di arte e archeologia è possibile non solo attraverso lezioni e libri, ma anche tramite le atmosfere, le storie e le immagini che il cinema da sempre ci mostra e ci racconta.

È per questo che il Distu (Dipartimento di studi linguistico-letterari, storico-filosofici e giuridici) ha deciso di aprire le sue porte a tutti gli studenti della città e del territorio e offrire la possibilità di seguire liberamente, per una settimana, una selezione di importanti film su alcuni temi di grande interesse culturale.

PROGRAMMA

Commenta con il tuo account Facebook