VITERBO – “Si è concluso il 5° concorso su “La Pizza di Pasqua” in formato dolce che vede a Bagnaia la massima espressione gastronomica di questo caratteristico dolce. La giuria ha avuto l’arduo, ma anche il gustoso e piacevole, compito di assaggiare ben dodici Pizze di Pasqua che altrettanti concorrenti privati hanno voluto presentare.

Cinque erano gli elementi di valutazione dei prodotti: l’aspetto esterno, la consistenza, il colore, il profumo e la sapidità. La Giuria, composta da esperti del settore, dopo un attento esame organolettico di ogni Pizza, assaggiata anche dal numeroso pubblico presente (nonostante il tempo inclemente!), ha dato il suo giudizio con cinque classificati e sette ex-equo.

Il titolo della miglior Pizza di Pasqua del 2018 è stato aggiudicato alla signora Emanuela Trabalzi che ha avuto, tra l’altro, l’unanimità dei giudizi espressi dai Giurati e dal pubblico presente.

Le posizioni successive sono andate a Barghini Patrizia con Ragonesi Maria Luisa, al terzo posto Vittoria Troili, e a seguire le sorelle Giuseppa e Maria Teresa Miralli e al quinto posto Buzzi Gabriella con Arcero Emma.

Al termine e fuori concorso è stata presentata la Pizza di Pasqua ai lamponi, una specialità dell’azienda “Lamponi dei Monti Cimini” frutto del vulcanico Massimiliano Biaggioli che ha destato la curiosità e l’approvazione dei presenti.

Ancora una volta Bagnaia e le sue tradizioni sono state riproposte e apprezzate dai tanti che amano il nostro Borgo, grazie alla collaborazione del Club Enogastronomico Viterbese, del Comitato N.C.P., del Centro Polivalente La Torre e dell’Associazione Amici di Bagnaia che in una sinergia d’intenti stanno portando avanti la cultura e le tradizioni bagnaiole”.

IL PRESIDENTE
Aldo Quadrani

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email