VITERBO – “Si è regolarmente svolta la “tre giorni” della “Befana del Poliziotto” a Viterbo. Infatti, il tradizionale evento organizzato dalla segreteria provinciale del Sap (sindacato autonomo di Polizia) si è svolto per la gioia e per il divertimento di grandi e bambini.

“Ma anche all’insegna della solidarietà” – ha affermato il segretario provinciale del Sap, Giovanni Coscetti, – “in particolare con i meno fortunati piccoli degenti del reparto pediatrico dell’ospedale “Bel Colle”, nonché di due “casa famiglia” – che per motivi di opportunità evita di menzionare.

Nel pomeriggio del sei una moltitudine di bambini, accompagnati dai loro familiari, si sono riversati da “Piadina +”, dove la Befana ha consegnato la tradizionale “calza” e distribuito giocattoli, sulle note della musica e con i giochi di un simpatico staff di animazione, intrattenendosi per la merenda, il tutto offerto gratuitamente dal Sap, con la collaborazione di vari sponsor che si sono sfidati in una straordinaria gara di solidarietà.

Quest’anno però la Befana non ha smesso di distribuire doni il 6 gennaio.
Infatti, nella mattinata odierna (09/01/2018), la befana e tornata nuovamente ad Amatrice per “non dimenticare”.

L’evento si e’ svolto presso la scuola materna, elementare e media, dove sono stati distribuiti i regali agli studenti, sperando così di regalare un sorriso ai piccoli amatriciani.
Grande soddisfazione e’ stata espressa sia dalla comunità che dalle autorità locali.

Grazie a tutti i partecipanti e arrivederci al prossimo anno!

(Per la riuscita dell’evento si ringraziano, in ordine alfabetico: Autodemolizione Alvaro; Automarket carrozzeria Giuliobello; B.c.c. Roma filiale di Viterbo; Bonicar; Cia shopping; Conad ipermercato; Conad la quercia; Euro strade; G. Cube; Iper Maurys; Latini car service; Micci pietre; Ortopedia romiti; Pala Gioellerie; Piadina +; Piergentili macchine agricole ed industriali; Pini e Sabatini gioelleria; Ristorante da Oliviera; Sery Line); Timecity; t.c.c. ti crea casa; upim; Vit.Auto;)”.

Sap
Segreteria Provinciale

Commenta con il tuo account Facebook