Fumagalli omaggia il sindaco Bigiotti: “Uomo lungimirante, che lavora per il suo territorio”

Civita di Bagnoregio ha ospitato nella giornata di oggi, mercoledì 3 ottobre, la Consulta Regionale per i Beni Culturali Ecclesiastici. Evento importante e tenuto alla presenza del vescovo di Viterbo Lino Fumagalli e dell’omologo di Rieti Domenico Pompili.

A portare i saluti e i migliori auguri per l’incontro il sindaco di Bagnoregio Francesco Bigiotti. Fumagalli ha avuto parole di stima e incoraggiamento per il primo cittadino: “Un uomo lungimirante, che ha saputo valorizzare e lavora ogni giorno per il suo territorio”.
La Consulta Regionale, nata dall’Intesa fra la CEI e il MiBACT nel 2005, ha un ruolo fondamentale nel rapporto con il territorio per i beni culturali, il confronto e la programmazione.

E’ organo di consulenza della Conferenza episcopale regionale e opera per favorire l’azione coordinata in ambito regionale delle Diocesi, degli Istituti di vita consacrata e delle Società di vita apostolica, delle Associazioni ecclesiastiche in materia di beni culturali e l’edilizia di culto.
Inoltre favorisce il coordinamento e la programmazione delle attività a livello regionale, con particolare riguardo all’arte sacra, i musei, le biblioteche, gli archivi e l’edilizia di culto, l’adeguamento liturgico, per quanto riguarda la documentazione, la conoscenza, la tutela, la valorizzazione, l’incremento dell’arte, la formazione e l’informazione nei settori di propria competenza e nelle materie delegate dalla Conferenza Episcopale Regionale.

In relazione all’Intesa stipulata tra il Presidente della Conferenza Episcopale Italiana e il Ministro per i beni e le attività culturali e le ulteriori intese e accordi con la Regione, la Consulta favorisce la collaborazione tra la Conferenza episcopale regionale, gli organi periferici del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e gli uffici regionali della Pubblica Amministrazione, in ordine alle iniziative riguardanti i beni culturali di proprietà di enti ecclesiastici.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email