L’edizione 2019 del DiVino Etrusco si è appena conclusa, ma ancora la Città sente l’eco di quattro serate che l’hanno vista popolarsi di visitatori e concittadini, permettendo ai primi di conoscerla e scoprila ed ai secondi di godersela come accade in poche occasioni nel corso dell’anno.

Un incremento del trenta percento delle presenze rispetto allo scorso anno, circa settantamila persone in quattro giorni, tra chi ha seguito i percorsi enologici, degustando i vini della Dodecapoli etrusca, chi ha assaggiato gli street food proposti dai locali, chi si è goduto l’animazione e gli spettacoli o una cena tra i vicoli e le strade del centro storico: un flusso continuo che conferma come la manifestazione sia ormai affermata a livello regionale e nazionale.


“Siamo soddisfatti, naturalmente, di quanto abbiamo visto in queste serate. – le parole del sindaco di Tarquinia, Alessandro Giulivi – ma anche consapevoli che si tratta soltanto di un punto di partenza. Per la città, che deve somigliare a quella di questo weekend per molti più giorni all’anno, e per il DiVino Etrusco, che immagino crescere ancora. Entrambi gli obiettivi si raggiungono con un’unica strada: quella del lavoro, della programmazione e della capacità di fare rete tra amministrazione, realtà associative, esercenti e cittadini”.

I ringraziamenti da parte dell’Amministrazione Comunale vanno a tutti i commercianti e i ristoratori per aver collaborato; alle Forze dell’ordine, alle associazioni e tutti coloro che hanno lavorato intensamente alla buona riuscita di questa tredicesima edizione. 

Nello specifico, l’Amministrazione ringrazia: Polo Museale del Lazio, Camera di Commercio Tarquinia, ProLoco Tarquinia, Divini Commercianti, Viva Tarquinia, Domus Artis, Tarquinia Film Office, Tra i Rami dell’Arte , Associazione Presepe Vivente Tarquinia, Dot Raw, Anteas, Comitato San Martino, Pro Tarquinia, Slow Food, Aeopc, Polizia Locale, Croce Rossa , Vivaio 98.3 Piante Mediterranee , Centro di Aggregazione Giovanile (Cag) , Ditech SRL, Ditta Lanzi Orfeo Di Lanzi Dante & C. S.N.C. , LB costruzioni, Europing, Agenzia Europa Investigazione e Sicurezza srl, lextra.news e ancora Carlo Zucchetti, Stefano Attili, Vittoria Tassoni, Gerome Bourdezeau, Benedetti Maurizio, Emanuele Tienforti, Lorenzo Passamonti, Roberto Romano, Stefano Tienforti, Alessandro Passamonti, Federica Fattori, Aldo Borzacchi, Federica Rutzier, Marco Scolastici, Carlo Falzetti, Daniele Mattei, Alessandra Fanelli, Aldo Blasi, Alessandro Sacripanti, Marcella Ghergo e tutto lo staff del Divino Etrusco.

“Un ultimo ma importante ringraziamento – conclude Giulivi – va a tutti i cittadini di Tarquinia che ogni anno partecipano con entusiasmo e coinvolgimento alla realizzazione di questo grande evento per la città”.

Commenta con il tuo account Facebook