CAPRANICA – La terza edizione di Giro di Vino 2017 non abbandona il campo: siamo di nuovo a Capranica (VT), dal 30 giugno al 2 luglio, nelle suggestive vie del centro storico e nelle fresche cantine nascoste all’interno borgo.

Anche quest’anno, queste deliziose nicchie scavate nel tufo verranno aperte per ospitare meravigliose realtà enologiche locali e non solo. Due novità assolute quest’anno: sconfineremo verso le Marche e l’Abruzzo, con le case vinicole Saladino e Pilastri (produttori di Rosso Piceno DOC in più declinazioni) Talamonti (Montepulciano d’Abruzzo DOC di grande pulizia e freschezza). E ancora, cantine Sculco dalla Calabria, La Cantina di Vignanello e Tenuta Olivieri di Gallese. Tra le novità enologiche di quest’anno troviamo l’azienda di Trappolini e la Cantina Terre Etrusche di Vincenzo Lotti. Si riconferma la presenza dell’azienda agricola Papalino, che l’anno scorso ci ha deliziati con un’espressione sapida e fresca del vitigno Grechetto nel suo Ametis Lazio IGP e con i rossi Solidago (Sangiovese, Montpulciano) e Senauro (Merlot, Sangiovese). Conferma anche per Pacchiarotti con l’aleatico in tutte le sue declinazioni Seconda novità: sarà l’Associazione Etrusca Sommelier (A.E.S.) a tenere le redini delle degustazioni ai banchi d’assaggio.

Saranno le associazioni locali a provvedere all’organizzazione delle cene in cantina, il tutto accompagnato da musica, spettacoli e molto altro ancora.

Le novità non si fermano qui. Quest’anno, l’evento si aprirà con una cena di gala organizzata da AES in collaborazione con Carlo Zucchetti prevista per il 30 giugno e la presentazione ufficiale dei vini nel palazzo Tempesti.