Un gruppo di geologi e musicisti viterbesi saranno protagnositi il 21 settembre nell’evento che si terrà presso il Parco del Vesuvio: Concerto Jazz and Rocks a quota 1000, organizzato e promosso dall’Ordine dei Geologi della Campania, dalla Città Metropolitana di Napoli,  l’Ente Parco Nazionale del Vesuvio e dal Comune Di Ercolano, con la collaborazione dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, di eMusic e di AR.ME.NA Sviluppo.

Il Concerto verrà realizzato nelle ore pomeridiane e crepuscolari e sarà suddiviso in due parti.

La prima parte, dalle 13.30 alle 17.00, prevede una geoescursione al Gran Cono del Vesuvio e la realizzazione di un sondaggio TEM, cui farà seguito la fase di sonificazione, curata dal Geofisico Antonio Menghini, responsabile scientifico del progetto EMusic.

La seconda parte, dalle 17.00 alle 19.00, riguarda il Concerto Vesuviano Jazz and Rocks, che si terrà a Quota 1000 e si baserà sulla EMusic (Musica Elettromagnetica), frutto della trasformazione in note musicali (sonificazione) del segnale emesso dalla Terra dopo che viene eccitata da un impulso EM.

 

Commenta con il tuo account Facebook