Termina oggi la diciottesima edizione del Beethoven Festival di Sutri, vanto per l’Antichissima Città e tra le più importanti rassegne del panorama musicale internazionale. A chiudere il cartellone, questo pomeriggio alle 18.30 presso la Chiesa di San Francesco a Sutri, un concerto sinfonico con la partecipazione dell’Orchestra Antonio Salieri, diretta dal M.Gianluigi Zampieri, ed Anna Lisa Bellini, al pianoforte, in cui saranno eseguite musiche di Mendelssohn, Sinfonia III in mi minore, Scarlatti, Sonata in sol minore K102, Bartók, Danze popolari rumene, Dvořák, Humoresque op.101 n°7, e Mozart, Concerto K414 per pianoforte e orchestra. L’associazione Amici della musica di Sutri, che da quasi vent’anni organizza la kermesse, accompagnata, dal 2002, da master class internazionali, appuntamento importante nel percorso formativo di molti giovani talenti che hanno scelto la musica come professione e che negli anni ha visto la partecipazione di studenti da tutto il mondo, dal Giappone, alla Germania, dalla Svizzera, agli USA, passando per Russia, Corea e Polonia, costituisce una realtà fondamentale di sviluppo artistico per una città che della sua millenaria identità e della Bellezza che la possiede, ha fatto missione di crescita. Il Beethoven Festival è organizzato con il contributo del Comune di Sutri e della Fondazione Carivit. Il biglietto d’ingresso alla manifestazione dà diritto ad una riduzione sul ticket d’ingresso al Museo di Palazzo Doebbing, per una visita alle mostre “Dialoghi a Sutri. Da Tiziano a Bacon”, così come ogni visitatore del Palazzo Doebbing avrà diritto ad una riduzione sul biglietto di ingresso ad un concerto del Beethoven Festival Sutri 2019. Per info: https://www.beethovenfestivalsutri.com